166 CONDIVISIONI
Coronavirus
26 Agosto 2021
15:43

Mappa europea dei contagi Ecdc, da oggi la Campania è regione rossa

Purtroppo la Campania è tornata regione “rossa” secondo i criteri della Mappa europea dei contagi redatta settimanalmente da Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Significa che abbiamo avuto negli ultimi 14 giorni minimo 50 massimo 150 casi e un tasso di positività inferiore al 4%
A cura di Ciro Pellegrino
166 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Emergenza Covid-19: la Campania è tornata regione "rossa" nella Mappa europea dei contagi redatta settimanalmente da Ecdc, il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Con la nostra regione c'è la Calabria, la Sicilia e la Sardegna, oltre a Toscana e Marche. In verde in Italia resta solo la regione Molise, mentre il resto della penisola è in giallo.

Cosa significa zona rossa nella mappa europea dell'Ecdc

Cosa significa essere regione rossa nella mappa Ecdc? Il  centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie classifica come area verde tutte quelle Regioni d'Europa che hanno meno di 25 casi ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni con un tasso di positività (rapporto fra tamponi e casi individuati) inferiore al 4%. In zona gialla vi sono invece quelle zone con meno di 50 casi ogni 100mila abitanti, se il tasso di positività è uguale o superiore al 4%, oppure quelle tra i 25 e i 150 casi con un tasso inferiore al 4%.

Veniamo dunque al caso che da oggi riguarda purtroppo anche la Campania: in rosso finiscono le aree che negli ultimi 14 giorni hanno fatto registrare minimo 50 massimo 150 casi e un tasso di positività inferiore al 4%, oppure quelle che hanno tra i 150 e i 500 casi ogni 100mila abitanti. La mappa europea prevede anche un ulteriore livello di allerta:  rosso scuro , ovvero oltre più di 500 casi ogni 100mila abitanti.

166 CONDIVISIONI
27471 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni