Elezioni amministrative Napoli 2021
10 Settembre 2021
22:59

Gaetano Manfredi scarica la neomelodica Tina Sacco, candidata con Centro Democratico: “Ha fatto un passo indietro”

Gaetano Manfredi, candidato sindaco al Comune di Napoli, ha risposto sul caso sollevato da Fanpage.it della neomelodica Tina Sacco, candidata in una lista a suo sostegno e interprete della canzone “L’omertà”, in cui veste i panni della madre preoccupata per la strada intrapresa dal giovane figlio. “Mi auguro che si possa ricredere – ha detto – rispetto a quei concetti non consoni ai nostri principi”.
A cura di Gaia Martignetti
Un video di Tina Sacco (a destra)
Un video di Tina Sacco (a destra)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni amministrative Napoli 2021

"Non conosco Tina Sacco. Ovviamente mi auguro che si possa ricredere rispetto a queste posizioni perché la nostra coalizione ha fatto della sicurezza, della legalità e dei valori uno dei suoi elementi fondanti". Risponde così a Fanpage.it Gaetano Manfredi, ex ministro dell'Università e attualmente in corsa come candidato sindaco di Napoli. La vicenda riguarda la candidatura al Consiglio Comunale della popolare neomelodica, inserita nella lista Centro Democratico, a sostegno dell'ex rettore dell'Università Federico II di Napoli.

Come raccontato da Fanpage.it Tina Sacco, al secolo Immacolata Lamula, pur non avendo macchie giudiziarie, in passato è stata interprete di canzoni dal contenuto quantomeno discutibile. In una di queste, "L'omertà", veste i panni di una donna preoccupata per il futuro del figlio, che ha scelto la strada della malavita. "È una scelta di vita e la devo rispettare", le dice il ragazzo, interpretato dal neomelodico Anthony. La verifica sui candidati delle liste a sostegno, spiega Manfredi, c'è stata. Ma il controllo è stato incentrato sulle vicende giudiziarie ed è stato fatto "con grande attenzione". Quello della neomelodica, invece, "è un comportamento".

"Ho letto dai riflessi di stampa – prosegue il candidato sindaco a Fanpage.it – che è una neomelodica e penso che in qualche canzone abbia espresso dei concetti non consoni ai nostri principi di legalità. Noi abbiamo controllato tutti, però è chiaro che, tra migliaia di candidati, soprattutto nelle municipalità, qualche caso può essere scappato. Si tratta di un comportamento, non di aspetti legati a vicende giudiziarie che noi abbiamo controllato con grande attenzione".

Riguardo al messaggio veicolato da quella canzone, Manfredi è netto: lui e la coalizione che rappresenta si dissociano assolutamente. "Noi – precisa – non ci dobbiamo dissociare dai neomelodici, perché anche loro rappresentano un pezzo della cultura della città. Noi ci dobbiamo dissociare da quei neomelodici che, con la loro arte, sono vicini a comportamenti che non sono consoni ai valori in cui crediamo".

Manfredi: "Sacco ha fatto un passo indietro"

Ore dopo, Manfredi ripete, durante una occasione pubblica: «Io non la conosco noi non condividiamo assolutamente questi neomelodici che portano avanti valori che non sono quelli della nostra coalizione, cioè la legalità, il rispetto delle leggi e delle regole. Lei sicuramente non farà parte della coalizione. Ieri ero a un'iniziativa di Centro democratico e non c'era. Mi risulta che abbia fatto un passo indietro"

231 contenuti su questa storia
Dormire è impossibile: il racconto e la disperazione di chi vive al centro storico di Napoli
Dormire è impossibile: il racconto e la disperazione di chi vive al centro storico di Napoli
San Gennaro 2021, l'arcivescovo Battaglia: "Solo chi ama Napoli potrà amministrarla"
San Gennaro 2021, l'arcivescovo Battaglia: "Solo chi ama Napoli potrà amministrarla"
68.905 di Peppe Pace
Comunali Napoli, fuori anche la civica Catello Maresca: ora il centrodestra ha 4 liste in meno
Comunali Napoli, fuori anche la civica Catello Maresca: ora il centrodestra ha 4 liste in meno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni