Coronavirus
14 Giugno 2021
17:00

Mancano i vaccini Covid all’Asl Napoli 2. Chiusi i centri fino al 16 giugno: solo 4 restano aperti

A partire da oggi, e fino a mercoledì 16 giugno, la maggior parte degli hub vaccinali dell’Asl Napoli 2 Nord rimarranno chiusi, a causa della carenza di dosi di vaccino. Solo quattro, in tutto il territorio, quelli che rimarranno aperti: a Bacoli, Mugnano, Casavatore e Casalnuovo, per garantire i richiami.
A cura di Valerio Papadia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Lo stop del Governo alla somministrazione di AstraZeneca e Johnson & Johnson alle persone al di sotto dei 60 anni – nonostante la Regione Campania, con una lettera inviata al Ministero della Salute, abbia specificato l'intenzione di non utilizzare un vaccino diverso per i richiami di coloro che hanno già ricevuto la prima dose di questo vaccino – ha rallentato inevitabilmente la campagna vaccinale. A causa della scarsità di dosi di vaccino a mRNA, vale a dire Pfizer o Moderna, a partire da oggi e fino a mercoledì 16 giugno, la maggior parte dei centri vaccinali che ricadono nel vasto territorio dell'Asl Napoli 2 Nord rimarranno chiusi: soltanto quattro, sull'interno territorio, quelli che rimarranno aperti.

"A fronte di una grande adesione della popolazione residente sul territorio dell'Asl Napoli 2 Nord alla campagna vaccinale, infatti, le dosi di vaccino non sono sufficienti a soddisfare la grande richiesta" si legge in una nota diramata dall'Azienda sanitaria locale che agisce sul territorio della provincia settentrionale di Napoli.

Soltanto la scorsa settimana, l'Asl Napoli 2 Nord ha somministrato 82.359 dosi di vaccino anti-Covid: il 15% di queste somministrazioni è stata effettuato con AstraZeneca o Johnson. "Il divieto di utilizzo di questa tipologia di vaccini determinerà certi rallentamenti alla campagna vaccinale, a meno di sostituzione con altrettante dosi di Pfizer o Moderna. La chiusura fino a mercoledì permetterà anche di riorganizzare la campagna vaccinale alla luce delle nuove indicazioni normative" prosegue ancora la nota dell'Asl Napoli 2 Nord.

I centri vaccinali che rimarranno aperti nell'Asl Napoli 2 Nord

Come detto, soltanto quattro, in quattro città diverse del territorio dell'Asl Napoli 2 Nord, saranno i centri vaccinali che rimarranno aperti, per garantire perlopiù i richiami: si tratta di Bacoli, Mugnano, Casavatore e Casalnuovo.

25958 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni