Diminuisce, ma molto lentamente, la curva del contagio da Coronavirus in Campania: l'ultimo bollettino sull'andamento della pandemia, diramato ieri dall'Unità di Crisi regionale, parla di 1.352 nuovi casi, a fronte di 14.087 tamponi analizzati. In Campania, dunque, il tasso di positività, vale a dire il rapporto tra tamponi positivi su quelli analizzati, rimane al di sotto del 10%, come ormai accade da diversi giorni. I nuovi decessi sono stati invece 11, mentre sono aumentati i ricoveri in terapia intensiva.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, la Regione Campania ha comunicato la situazione, come avviene ormai quotidianamente da qualche settimana. Il quadro, aggiornato alle ore 12 del 2 maggio, parla di 1.754.044 di dosi di vaccino anti-Covid inoculata in Campania: di queste, 1.256.546 sono prime dosi, mentre 497.495 sono i cittadini che hanno ricevuto anche la seconda dose.

Intanto, anche nella settimana che prende il via oggi, lunedì 3 maggio, la Campania sarà in zona gialla, nonostante il monitoraggio dell'Iss indicasse un Rt superiore a 1, che di norma farebbe scattare la zona arancione. La Campania, però, è classificata dall'Istituto superiore di sanità come rischio basso. Anche in zona gialla, sono tanti i controlli delle forze dell'ordine: a Giugliano, nella provincia di Napoli, la polizia ha scoperto una festa abusiva in una villa, che era stata trasformata in una discoteca. All'interno, gli agenti della Polizia di Stato hanno scoperto centinaia di giovani assembrati tra loro, intenti a ballare e a consumare cibi e bevande, in spregio alle misure anti-contagio.