Con la giornata di ieri, la Campania ha superato le 6.600 vittime: nel bollettino di sabato 8 maggio (e relativo alla mezzanotte precedente, come sempre), si registrano ulteriori 35 decessi, che portano il complessivo dall'inizio dell'epidemia a 6.626 morti. I guariti sono stati 1.889 (in totale 310.521). In Campania risultano contagiate 403.131 persone.

Gli attualmente positivi sono 85.984, dei quali 1.382 ricoverati in degenza ordinaria Covid, 122 in Terapia Intensiva e 84.480 in isolamento domiciliare fiduciario. Il dato sui ricoveri del bollettino di ieri conferma il trend positivo: anche ieri il numero dei degenti ordinari è diminuito (-24), in linea con quanto accaduto nei giorni precedenti. Resta invece stabile quello dei ricoverati in Rianimazione (ieri sono state trasferite in Intensiva altre 17 persone).

Nell'ultima giornata di analisi sono stati analizzati 30.455 tamponi (tra molecolari e antigenici rapidi), ieri i nuovi positivi al coronavirus Sars-Cov-2 erano stati 1.415 (con una percentuale quindi del 4,65%). Dal 29 aprile è in calo il numero di attualmente positivi (ieri -509). La Campania, però, resta la seconda regione col più alto numero di nuovi contagiati (ieri in Lombardia ne erano stati registrati 1.584) e la terza per casi totali dall'inizio dell'epidemia, dopo Lombardia (817.088) e Veneto (416.988). È, infine, la prima regione d'Italia per attualmente positivi (in Lombardia ne risultano 45.554 e in Puglia 44.380).

Ieri l'Unità di Crisi della Regione Campania ha diffuso l'aggiornamento sulla campagna vaccinale: alle ore 12 dell'8 maggio 2021 risultano vaccinati con la prima dose 1.492.080 cittadini; di questi 570. 595 hanno ricevuto la seconda dose.