Resta intorno al 10% la percentuale di positivi al coronavirus in Campania: coi dati di ieri, 2.069 contagiati su 20.467 tamponi molecolari (la Regione non considera gli antigenici rapidi per il calcolo) la percentuale era stata del 10,11%, leggermente più bassa rispetto al giorno precedente, quando invece era stata del 10,52% (2.225 positivi su 21.149 test molecolari effettuati). Si dovrebbe sbloccare domani, 12 aprile, la situazione dell'Irpinia, dove le vaccinazioni sono state sospese per l'esaurimento delle scorte: la Regione ha promesso l'arrivo di nuove scorte Pfizer, mentre per mercoledì è prevista la fornitura ordinaria di 11mila fiale (quota delle 148mila destinate alla Campania).

Nel bollettino di ieri, 10 aprile, 13 deceduti per Covid (10 nelle 48ore precedenti e 3 in precedenza ma registrati ieri) e 1.916 guariti, che portano il conteggio dall'inizio dell'epidemia a 5.747 vittime e 258.061 guariti in Campania. Ancora alta la percentuale di sintomatici: sui 2.069 nuovi positivi, erano 651 (mentre erano 1.418 gli asintomatici). Nella sessione di analisi effettuati anche 5.391 tamponi antigenici rapidi (il numero di positivi, asintomatici e sintomatici si riferisce soltanto ai tamponi molecolari).

Cala, seppur lievemente, il tasso di occupazione dei posti letto in ospedale: in base all'ultimo report sono 1.555 le persone ricoverate in degenza ordinaria Covid (-3, su 3.160 posti disponibili tra offerta pubblica e privata) e 141 quelle in Terapia Intensiva (-7, su 656 posti disponibili). Le persone in isolamento fiduciario domiciliare sono invece 89.682 (+150). Sono, infine, 91.378 gli attualmente positivi (+140). Dall'inizio dell'epidemia risultano contagiate in Campania complessivamente 355.186 persone.