227 CONDIVISIONI

Inseguimento su auto rubata, in carcere il figlio del boss di Bagnoli

Scatta il fermo per Massimiliano Esposito Junior, figlio omonimo del boss di camorra: bloccato su auto rubata con mazza da baseball e spray urticante.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Nico Falco
227 CONDIVISIONI
Immagine

É stato sottoposto a fermo, e trasportato nel carcere di Poggioreale in attesa dell'udienza di convalida, Massimiliano Esposito Junior, figlio omonimo dello "Scognato" ritenuto dalla Dia al vertice del clan di camorra di Bagnoli, Napoli Ovest: la Mercedes su cui è stato fermato ieri è risultata rubata. Il ragazzo, 19 anni,  come ha anticipato Fanpage.it, è stato bloccato da una pattuglia dei Falchi della Squadra Mobile della Questura di Napoli dopo un lungo inseguimento tra le strade del quartiere.

Il provvedimento, un fermo di polizia giudiziaria per ricettazione, è stato emesso in serata; il giovane è stato inoltre denunciato per lesioni, resistenza a pubblico ufficiale, porto di oggetti atti ad offendere e guida senza patente; infine, gli sono state contestate 3 violazioni al Codice della Strada per la velocità, mancato uso delle cinture di sicurezza e invasione di corsia.

Inseguimento a Fuorigrotta, fermato il figlio del boss

Esposito Junior è stato intercettato in via Beccadelli nel pomeriggio di ieri, 7 aprile, ma alla vista della pattuglia ha accelerato cercando di evitare il controllo. Ne è nato un inseguimento lungo le strade del quartiere che si è concluso all'inizio di viale Kennedy, dal lato di piazzale Tecchio, dove il giovane, dopo aver ignorato gli alt imposti, ha tentato di invertire la marcia speronando i poliziotti ma è stato costretto a tentare la fuga a piedi perché l'automobile era ormai fortemente danneggiata: come si vede dalle fotografie pubblicate da Fanpage.it ci sono diversi danni sul lato sinistro, lo specchietto è divelto ed entrambe le ruote sono squarciate, verosimilmente conseguenze di un impatto con paletti e marciapiedi durante la fuga.

Raggiunto in pochi metri, il diciannovenne è stato immobilizzato dopo una colluttazione. Nell'automobile gli agenti hanno trovato una mazza da baseball, uno spray urticante, una targa prova, due cellulari e alcune valigie contenenti vestiti; dagli accertamenti è emerso che il veicolo era stato rubato lo scorso 27 marzo. Esposito Junior è stato portato negli uffici di Polizia, in serata è arrivato il fermo che dovrà essere convalidato nei prossimi giorni.

Massimiliano Esposito Junior
Massimiliano Esposito Junior
227 CONDIVISIONI
Targhe bulgare false e l'auto circolava tranquillamente: recuperata Fiat 500 rubata 3 anni fa
Targhe bulgare false e l'auto circolava tranquillamente: recuperata Fiat 500 rubata 3 anni fa
Targhe estere su auto rubate, la comandante Lucia Rea: "A Napoli e provincia fenomeno in crescita"
Targhe estere su auto rubate, la comandante Lucia Rea: "A Napoli e provincia fenomeno in crescita"
Catturato il boss Marco Raduano, evase un anno fa dal carcere di Nuoro con lenzuola annodate
Catturato il boss Marco Raduano, evase un anno fa dal carcere di Nuoro con lenzuola annodate
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views