726 CONDIVISIONI
17 Marzo 2021
20:41

Il rito del caffè espresso candidato a patrimonio dell’umanità Unesco

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha proposto la candidatura del rito del caffè espresso a patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco. La presentazione delle candidature termina il 31 marzo e, dopo questa data, l’Unesco si pronuncerà in merito alla tradizione del prendere il caffè.
A cura di Valerio Papadia
726 CONDIVISIONI

Se si pensa al caffè espresso, non si può non pensare a Napoli, dove la bevanda nera servita in tazzina bollente è un vero e proprio culto secolare. Ed è proprio per il suo radicato inserimento nella cultura e nella tradizione, ormai da tempo immemore, non solo in Italia, ma in tutto il mondo, che il Mipaaf, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ha candidato il rito del caffè espresso a patrimonio culturale immateriale dell'umanità dell'Unesco. Il riferimento a Napoli, poi, arriva proprio dallo stesso Ministero che, nell'annunciare la candidatura, parla del rito del caffè espresso italiano tradizionale come di una "vera e propria arte, e in subordine quella della Cultura del caffè napoletano, realtà tra rito e socialità".

Ecco cosa dice la nota del Mipaaf in riferimento alla candidatura del rito del caffè espresso all'Unesco: "Il Gruppo di lavoro Unesco del Mipaaf ha quindi deciso all'unanimità di proporre le candidature e di inviare la documentazione alla Commissione Nazionale dell'Unesco che dovrà decidere l'avvio del procedimento per l'inserimento nel patrimonio immateriale dell'umanità di un elemento che ha importanti risvolti culturali, sociali, storici e di tradizione. La priorità per l'elemento Rito del caffè espresso italiano tradizionale, a parità degli elementi costitutivi del dossier, è stata determinata dalla presentazione della relativa proposta all'inizio del 2019 mentre quella della Cultura del caffè espresso napoletano è stata presentata alla metà dello scorso anno.
Dopo la scadenza del termine per la presentazione delle candidature, prevista per il 31 marzo, l'Unesco sarà chiamata a pronunciarsi sulla proposta di candidatura".

726 CONDIVISIONI
Pintauro, il re delle sfogliatelle che chiude d'estate:
Pintauro, il re delle sfogliatelle che chiude d'estate: "Ci scusiamo ma il prodotto va mangiato caldo"
Quando Domino's (che ha chiuso in Italia) diceva di voler vendere le sue pizze a Napoli
Quando Domino's (che ha chiuso in Italia) diceva di voler vendere le sue pizze a Napoli
In Costiera Amalfitana con 12 milioni di euro si può acquistare una torre saracena a picco sul mare
In Costiera Amalfitana con 12 milioni di euro si può acquistare una torre saracena a picco sul mare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni