5.186 CONDIVISIONI
29 Agosto 2022
19:30

Il meraviglioso abbraccio ad Elsa, bimba di 9 anni con gambe e braccia spezzate

La Casa di Matteo: “La prima medicina qui è l’amore”. “Ora è la figlia di tutti noi”
A cura di Pierluigi Frattasi
5.186 CONDIVISIONI
Foto dalla pagina Facebook de La Casa di Matteo
Foto dalla pagina Facebook de La Casa di Matteo

È un abbraccio meraviglioso quello che vede Elsa, la bimba di 9 anni con gambe e braccia spezzate, stringersi all'operatrice che la coccola e la riscalda alla Casa di Matteo. La struttura di via Pigna, al Vomero, nella zona collinare di Napoli, dove la bambina maltrattata dalla nascita ha trovato amore e accoglienza. Stretta alla ragazza dello staff che si prende cura di lei, la piccola Elsa abbozza anche un tenero sorriso. "Abbiamo voluto che la Casa diventasse Famiglia – scrive su Facebook la Casa di Matteo – che la famiglia fosse solo Amore, che la "cura" fosse "prendersi cura" e che i figli di nessuno diventassero figli di tutti".

Maltrattata dalla nascita, ora sorride

La storia di Elsa – nome di fantasia, come tutti quelli dei piccoli ospiti della struttura del Vomero, ispirato alla principessa di Frozen – ha commosso tutta l'Italia negli scorsi giorni. A settembre la piccola, che ha già ritrovato la serenità, inizierà anche un impegnativo percorso sanitario di recupero. Ma l'immagine del sorriso che riappare sul suo volto ha già scaldato migliaia di cuori. "Meraviglioso abbraccio – uno dei commenti che si leggono al post – finalmente questa dolce creatura riceve affetto e calore. Grazie per quello che fate". Mentre un altro utente, Mario, aggiunge: "È diventata la figlia di tutti noi grazie a voi".

"Siate orgogliosi – incalza Mara – perché se Elsa adesso sa che cos'è l'amore è merito vostro". "Che bella questa foto – scrive Marika – che bel regalo vedere Elsa amata e coccolata così!!! Se lo merita, come voi meritate ammirazione e riconoscenza per ciò che fate". "Cucciola – commenta Emy – prenditi tutto l'amore che ti è stato brutalmente negato! Che tu possa finalmente assaporare le cose belle della vita!".

L'associazione: "La prima medicina qui è l'Amore"

"Quando abbiamo creato La Casa Di Matteo – spiega l'associazione – abbiamo voluto che non fosse solo un luogo dove curare la malattia, ma anche (e soprattutto) un luogo dove prendersi cura dell'anima, dove l'amore e l'affetto fossero le prime medicine, dove la distanza tra medici e pazienti fosse annullata dagli abbracci e dalla dolcezza che solo una Famiglia può donare ai piccoli bimbi fragili che ospitiamo.

E grazie alla preparazione e alla sensibilità dei ragazzi del nostro Staff, ai medici che ci aiutano e a tutti coloro che hanno creduto in questo progetto e hanno contribuito a realizzarlo, tra mille difficoltà, emergenze e impegni, possiamo dire di esserci riusciti. Non è facile. Non è affatto facile riuscire a trasmettere serenità e tenere sempre tutto sotto controllo quando vivi ogni giorno sull'orlo del precipizio. Ma questa è la nostra piccola grande missione e, ve lo promettiamo, non molliamo di un centimetro".

5.186 CONDIVISIONI
Torna a casa la bimba di 2 anni lanciata dalla finestra a Fisciano: dimessa dal Santobono
Torna a casa la bimba di 2 anni lanciata dalla finestra a Fisciano: dimessa dal Santobono
Neonato ustionato a Portici: sfregiato a vita, ai genitori 9 anni di carcere in Appello
Neonato ustionato a Portici: sfregiato a vita, ai genitori 9 anni di carcere in Appello
Trovata morta una bimba di 5 anni a Ischia, era in pigiama: seconda vittima della frana
Trovata morta una bimba di 5 anni a Ischia, era in pigiama: seconda vittima della frana
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni