Aumentano ancora i casi di contagio in tutta tutta la Campania: il coronavirus corre veloce, soprattutto nella città tra il basso Casertano e Napoli. I numeri dell'emergenza registrati ieri parlano di altri 4.079 nuovi contagi in regione, che portano così il totale dei casi attualmente positivi a 91.514 persone. Numeri che preoccupano e che ora, con la Campania entrata in zona rossa, si spera possano iniziare a stabilizzarsi se non a scendere nei prossimi giorni, permettendo così una parziale riapertura alla circolazione della popolazione almeno interna e quella delle attività commerciali.

Record di positivi al Covid in provincia di Napoli

Tolto il capoluogo di Napoli, con i suoi 17.881 casi attualmente positivi al Covid, la provincia (che conta circa due milioni di persone) fa registrare numeri sempre più allarmanti. A Giugliano in Campania, il coronavirus conta ben 2.444 casi attualmente positivi, facendo segnare il record per una città non capoluogo in Campania. Ma sono diverse le città che hanno ormai superato "quota mille". Nella sola provincia nord, afferente all'ASL Napoli 2 Nord, si tratta di Pozzuoli (1.340), Casoria (1.197), Afragola (1.090) Marano di Napoli (1.076) ed Acerra (1.059). Di poco al di sotto Arzano (928), Melito di Napoli (918) e Caivano (870). Nella provincia meridionale, afferente all'ASL Napoli 3 Sud, campanello d'allarme per Castellammare di Stabia, dove i contagiati attuali sono 1.190. Nelle altre città, i numeri sono tutti sotto quota "mille", ma altamente preoccupanti vista anche l'altissima densità di popolazione: un esempio pratico è l'area tra San Giorgio a Cremano, Portici ed Ercolano, cittadine le cui strade spesso sono "confini" esse stesse, e non solo metaforicamente, e dove di fatto basta attraversare la strada per trovarsi da un comune all'altro: sono duemila i casi complessivi di queste sole tre città. Situazione simile anche negli altri comuni limitrofi.

Caserta supera Aversa: entrambe sopra quota 1.100 casi

Nel Casertano, è il capoluogo ora la città con più contagi: 1.195 casi attuali nella città di Caserta, che supera anche Aversa che era stata "leader" di questa triste classifica. La cittadina normanna conta al momento 1.128 casi positivi al coronavirus, confermandosi una delle città più colpite da questa seconda ondata. Male anche Marcianise (753) e Maddaloni (670), seguite da Orta di Atella (653) e San Felice a Cancello (521). Diverse le città che contano diverse centinaia di casi, mentre i numeri si fanno più miti nelle zone dell'Alto Casertano e del Matese.

Numeri più contenuti nelle altre province

Tra le province di Avellino, Benevento e Salerno, il contagio sembra al momento sotto controllo. Nel Salernitano, il numero massimo lo ha raggiunto Eboli, con 454 casi attuali, di poco davanti al capoluogo stesso. Nell'Avellinese, i comuni più colpiti sono quelli di Montoro (258), Avella (217) e Monteforte Irpino (136). Il Sannio resta invece la provincia dove il contagio corre più lentamente: tolto il capoluogo di Benevento con circa 200 casi, le altre città contano poche decine di casi a testa, con il coronavirus che sembra "correre" di meno rispetto a quanto si vede tra Napoli e Caserta.

Gli ultimi numeri del contagio nel Sannio.
in foto: Gli ultimi numeri del contagio nel Sannio.