125 CONDIVISIONI
Covid 19
16 Novembre 2020
17:03

Coronavirus Campania, 4.079 contagi e 37 morti per Covid: bollettino ufficiale lunedì 16 novembre

Sono 4.079 i nuovi casi di coronavirus in Campania, su 25.110 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. I decessi, che già ieri avevano superato quota mille, salgono a 1.066. Oggi secondo giorno di zona rossa in Campania: negozi chiusi e strade deserte, spostamenti ridotti al lumicino in tutta la regione.
A cura di Giuseppe Cozzolino
125 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono 4.079 i nuovi casi di coronavirus in Campania, a fronte di 25.110 nuovi tamponi analizzati. Dei nuovi positivi, sono 436 i sintomatici, con 3.643 asintomatici. Questi i numeri emersi dal bollettino della Protezione Civile diffuso quest'oggi. E numeri che confermano l'andamento della seconda ondata del contagio in regione, di tutt'altro tipo rispetto ai mesi di marzo e aprile. Salgono ancora i decessi, che già ieri avevano superato quota mille. I casi totali sono 115.266 da inizio pandemia, mentre 91.514 sono quelli attualmente attivi in regione.

Covid in Campania, i numeri dell'emergenza

Sono ancora sopra duemila i ricoverati in ospedale per Covid in tutta la regione. Di questi, 192 sono in terapia intensiva. I positivi attuali sono 91.514, seconda regione in Italia dopo la Lombardia, con i casi totali che arrivano invece a 115.266, dietro solo a Lombardia e Piemonte. I nuovi guariti sono 785, a fronte di 37 decessi registrati nelle scorse 24 ore. Questi i dati completi riguardanti l'emergenza Covid in Campania:

  • Ricoverati in ospedale: 2.190 (-34)
  • Ricoverati in intensiva: 192 (-2)
  • In isolamento domiciliare: 89.132 (+3.293)
  • Positivi attuali: 91.514 (+3.257)
  • Guariti: 22.686 (+785)
  • Deceduti: 1.066 (+37)
  • Casi totali: 115.266 (+4.079)
  • Tamponi analizzati: 1.292.302 (+25.110)

Secondo giorno di zona rossa in Campania

Secondo giorno intanto di zona rossa per tutta la Campania. Strade pressoché deserte e pochissima gente in giro, anche per l'ondata di maltempo che ha travolto la regione in queste ore, con tanto di allerta meteo per piogge e temporali, accompagnati da raffiche di vento anche molto forti. Si spera che le due settimane di chiusura possano portare ad un abbattimento della curva dei contagi in regione che, soprattutto tra Napoli e Caserta, è cresciuta vertiginosamente in poche settimane.

125 CONDIVISIONI
31840 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni