Gomorra 5 si gira nel Porto di Napoli. Riprese per un mese, nello scenario suggestivo delle banchine e dell’ex Fabbrica Corradini, a San Giovanni a Teduccio. I primi ciak a inizio 2021. Termine previsto per il 31 gennaio. Tra le zone interessate anche l’area dei Cantieri Partenope e la banchina 32. Dopo il Lungomare e il Centro Direzionale di Napoli, ecco quindi svelata anche un’altra location che farà da set cinematografico per la fortunata serie Sky, prodotta da Cattleya, ispirata al romanzo di Roberto Saviano. Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, Pietro Spirito, al termine del mandato, ha già firmato l’autorizzazione. La richiesta era arrivata a inizio dicembre dalla casa di produzione cinematografica, per il tramite della Fondazione Film Commission della Campania.

Per effettuare le riprese cinematografiche, infatti, saranno chiusi i varchi di accesso ai sottopassi del Centro Direzionale. Le riprese di Gomorra 5 sarebbero dovute partire la scorsa primavera, nei mesi tra marzo e aprile, come era stato programmato dall'Ufficio Cinema del Comune di Napoli. Ma sono slittate a causa del lockdown per il Coronavirus, bloccate assieme ad altre serie come L'Amica Geniale 3 o sospese come I Bastardi di Pizzofalcone 3 e Mina Settembre. Le prime scene di Gomorra 5 sono state girate all'inizio di settembre a Riga, in Lettonia. A Napoli le riprese sono ripartite a inizio novembre, con alcune scene girate sul Lungomare, tra la Rotonda Diaz e viale Dohrn. Mentre negli scorsi giorni la troupe si è spostata al Centro Direzionale di Napoli, dove il Comune ha predisposto un apposito piano traffico con la chiusura dei sottopassi e la deviazione di alcune linee bus.