Le pluviali della Galleria Principe di Napoli sono di amianto e vanno rimosse. Per portare a compimento l'operazione, il Comune di Napoli chiuderà di notte fino al 6 dicembre prossimo via Broggia, la traversa di via Pessina che costeggia l'Accademia di Belle Arti e porta a via Santa Maria di Costantinopoli e consente poi di tornare su via piazza Cavour e Foria. Altri lavori sono previsti in via Montagna Spaccata, all'altezza dell'incrocio con via Spadari, dove ci sarà un cantiere di 30 metri per il metanodotto e senso unico alternato, e in via Caravaggio dove fino a metà dicembre si lavorerà sull'elettrodotto.

Cantieri in via Montagna Spaccata e via Caravaggio

In via Montagna Spaccata, all'altezza dell'incrocio con via Spadari, il Comune ha previsto i lavori di scavo per la condotta del gas metano della Snam rete Gas Spa fino al 12 dicembre. Il cantiere dovrebbe essere lungo 30 metri, per 3 metri e mezzo circa di larghezza, ma solo per pochi giorni. Poi l'area occupata sarà molto ridotta. Il grosso dei lavori dovrebbe finire questa settimana. Il resto del tempo sarà occupato per il ripristino della strada. Per agevolare il traffico ci sarà il senso unico alternato h24 con semafori.

In via Caravaggio, invece, sono previsti i lavori per la posa dell'elettrodotto a media tensione di Enel Distribuzione dal 30 novembre per 15 giorni, ma ci sarà solo una riduzione della strada, senza chiuderla. Si tratta comunque di una strada molto frequentata dagli automobilisti e quindi non sono escluse ripercussioni sul traffico, anche se a causa della zona rossa, gli spostamenti in città negli ultimi giorni si sono fortemente ridotti ed anche la circolazione veicolare sta registrando dei benefici. La riapertura delle scuole dal 25 novembre, però, ha aumentato di nuovo il numero delle vetture in circolazione a Napoli.