Momenti di paura, nel pomeriggio di oggi, giovedì 10 giugno, a Fuorigrotta, quartiere della periferia occidentale di Napoli, dove parte di un palazzo in via Giacomo Leopardi – all'angolo con via Marino – è stato evacuato a causa di infiltrazioni d'acqua provenienti da una conduttura di Abc (Acqua bene comune, società che gestisce il servizio idrico nel Comune di Napoli) posta in strada. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e gli uomini della Protezione Civile, che hanno aiutato persone anziani e fragili ad abbandonare il palazzo: sono 20 le famiglie che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni e trovare una sistemazione temporanea da parenti e amici.

Stando a quanto si apprende, a preoccupare maggiormente sarebbero alcune crepe create dalle infiltrazioni d'acqua che si sono create accanto a uno dei pilastri principali dell'edificio. Sul posto sono immediatamente arrivati i vigili del fuoco, che hanno effettuato tutti i rilievi e i sopralluoghi del caso al fine di verificare la stabilità dell'edificio: i pompieri hanno utilizzato un'apparecchiatura che fornisce indicazioni su un eventuale scivolamento dell'edificio. In via Leopardi sono arrivati anche i tecnici di Abc, con due squadre, che sono al lavoro per cercare di riparare la perdita d'acqua che da ore fuoriesce dalla conduttura.