162 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
23 Dicembre 2021
15:41

Funicolari Napoli, boom di dipendenti ammalati o in quarantena: stazioni chiuse senza preavviso

La Funicolari di Chiaia e Montesanto nel pomeriggio fanno solo corse dirette. Lasciati a piedi centinaia di utenti.
A cura di Pierluigi Frattasi
162 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Boom di ammalati e di quarantene tra i dipendenti delle funicolari di Napoli. A sorpresa chiudono alcune stazioni per mancanza di personale. Le Funicolari di Montesanto e Chiaia nel turno pomeridiano di oggi, giovedì 23 dicembre 2021, contano 13 assenti su 21. Una situazione di penuria di personale che ha costretto l'Anm, l'azienda dei trasporti pubblici di proprietà del Comune di Napoli, a chiudere alcune stazioni intermedie, come quella stazione Corso Vittorio Emanuele, e fare solo corse dirette oggi pomeriggio, tra Montesanto e via Morghen e tra Chiaia e il Vomero. Sul sito Facebook dell'azienda non è comparsa alcuna comunicazione in proposito per oltre un'ora. L'avviso è stato poi dato dall'Anm solo alle 15,28.

Era già accaduto venerdì scorso, quando sia la Funicolare di Chiaia che quella di Montesanto avevano annunciato la sospensione delle corse intermedie per mezza giornata. In quel caso, però, l'avviso era stato dato correttamente sulla pagina Facebook Anm. Oggi, invece, non è arrivata nemmeno quella comunicazione. Lasciati a piedi centinaia di utenti, i quali, una volta arrivati a Montesanto, magari dopo una giornata di lavoro o dopo le ultime compere di Natale, hanno trovato i cancelli chiusi. A quanto apprende Fanpage.it, questa situazione proseguirà per tutta la giornata di oggi.

L'Anm ha comunicato anche gli orari dei trasporti per le feste. Nelle giornate di Natale e Capodanno la metropolitana Linea 1 e le funicolari saranno in servizio solo fino alle ore 13. Dopodiché in strada si troveranno solo i bus. Niente corse prolungate non stop la notte del 31 dicembre a causa delle normative anti-Covid19. La decisione è stata presa a seguito delle ordinanze regionali di contrasto alla pandemia e dopo l'annullamento del tradizionale concerto di Capodanno in piazza del Plebiscito, spostato al Maschio Angioino e trasmesso solo in Tv e streaming.

Corso Vittorio Emanuele, rivolta dei comitati

Il comitato "miriguarda", unitamente ai comitati "Pedamentina Gruppo Storico", "Forum Tarsia", "Gruppo Salvator Rosa", "denunciano il disagio che ancora una volta subiscono i cittadini della Seconda Municipalità, dovuto alle frequenti Interruzioni del Servizio di Fermata della Funicolare di Montesanto al Corso Vittorio Emanuele".

"Tali disagi molto frequenti nei periodi prossimi alle festività stanno esasperando la popolazione che già subisce pesanti ripercussioni dovuti alla chiusura della fermata del Metrò Salvator Rosa. I cittadini chiedono da tempo che la mancanza di personale ANM non vada a penalizzare cittadini di un territorio densamente abitato e fragile. I comitati chiedono ad ANM di razionalizzare il personale con le altre funicolari, soprattutto con quelle a bassa densità di popolazione".

162 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
397 contenuti su questa storia
A Napoli telecamere sulle auto dei vigili urbani per fare multe in automatico in ogni quartiere
A Napoli telecamere sulle auto dei vigili urbani per fare multe in automatico in ogni quartiere
Vomero, rimosse le "cascette civiche" anti sosta selvaggia: bocciate dalla Municipalità
Vomero, rimosse le "cascette civiche" anti sosta selvaggia: bocciate dalla Municipalità
Napoli avrà un nuovo Lungomare entro il 2023, cantieri per 14 mesi: al via la gara del restyling
Napoli avrà un nuovo Lungomare entro il 2023, cantieri per 14 mesi: al via la gara del restyling
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni