5.731 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Due uomini e una donna fanno sesso in Funicolare a Capri, gli atti osceni nel video

C’è grossa curiosità su alcune immagini desunte da un filmato nella funicolare di Capri. La denuncia del deputato Borrelli: “Non è questo il turismo che vogliamo”
A cura di Redazione Napoli
5.731 CONDIVISIONI
Lo screenshot dal video di Capri / F. Borrelli - Fb
Lo screenshot dal video di Capri / F. Borrelli – Fb

«È l'aria di Capri…» scrive uno fra i centinaia di commentatori delle immagini, pubblicate dal deputato Francesco Emilio Borrelli. Dalle schermate a dire il vero poco o nulla si vede, ma il parlamentare rende nota la storia per intero: sulla Funicolare che collega il porto della Marina grande al centro dell'isola (la celebre ‘piazzetta di Capri‘), due uomini e una donna sono «stati colti in atteggiamenti osceni davanti a tutti».

I particolari lasciamoli ai voyeur, pure perché non è chiaro che tipo di azioni stessero intraprendendo i tre. Le immagini circolano sui social network e l'azienda di trasporti locale non ha per ora ancora commentato i fatti.

Quelli pubblicati sono screenshot di un video preso dalle telecamere di sorveglianza interne al mezzo di trasporto verticale (è chiaro dall'angolo di ripresa e dal timestamp collocato in alto a sinistra coi riferimenti orari delle riprese).
Vuol dire che il filmato, come si suol dire, "sta girando", generando la curiosità e le immancabili battutine. Borrelli, in effetti, conferma: «Ci sarebbe anche un video delle telecamere a circuito chiuso». E poi chiosa: «Non è questo il turismo che vogliamo».

Funicolare di Capri, la seconda immmagine pubblicata da Borrelli
Funicolare di Capri, la seconda immmagine pubblicata da Borrelli

In verità sull'argomento la platea dei commentatori si divide: c'è chi inneggia all'amore libero, chi icastico commenta «spiriti bollenti, effetto estate». C'è chi si lascia scappare la battuta da avanspettacolo e chi, infine, con un pizzico d'amara ironia territoriale si lamenta: «Almeno a Capri hanno la funicolare! Qui a Chiaia aspettiamo da più di un anno…».

Se la vicenda fosse confermata, ci troveremmo davanti ad un caso di atti osceni in luogo pubblico, sanzionato dall'articolo 527 del Codice Penale che prevede:

Chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 30.000.

5.731 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views