Ciak per “I fratelli De Filippo” nella strada del Teatro Bellini di Napoli. Tra le location del film di Sergio Rubini, dedicato ad Eduardo, Titina e Peppino, prodotto dalla Pepito Produzioni, infatti, c’è via Conte di Ruvo, stradina che collega via Pessina a via Santa Maria di Costantinopoli, dove sorge lo storico teatro di prosa ottocentesco. Per consentire le riprese cinematografiche la strada sarà chiusa all’inizio di febbraio per una mezza mattinata. La data prevista è quella del 3 febbraio, mercoledì prossimo, dalle 10 alle 13, e il Comune ha previsto anche un piano traffico alternativo. Sul dispositivo di circolazione vigileranno gli agenti della Polizia Municipale di Napoli.

“I fratelli De Filippo” è l’omaggio cinematografico del regista pugliese ai tre grandi attori teatrali napoletane. Le riprese sono iniziate lo scorso autunno, quando il set è stato allestito per circa due settimane tra piazza del Plebiscito, piazzetta Salazar e le Rampe Paggeria. Il film ricostruisce le vite dei tre grandi attori della commedia italiana, durante il periodo dell'ascesa della compagnia teatrale, dalla metà degli anni '20 all'inizio dei '30, subito dopo la morte di Eduardo Scarpetta, padre naturale dei De Filippo. La storia copre un arco narrativo che va dal 1925, quando muore Scarpetta, al Natale del 1931, anno della loro prima rappresentazione al Kursaal di Napoli, e racconta gli anni della formazione della compagnia teatrale, approfondendo i rapporti tra i tre fratelli. Per il cast il regista pugliese ha annunciato di volersi avvalere di attori esordienti. I primi casting sono stati fatti a Roma alla fine del 2019.