5.443 CONDIVISIONI
13 Luglio 2022
16:00

“Filippo in ambulanza con le sue gambe e uscito morto dall’ospedale”: la famiglia del dj chiede riesumazione

La famiglia di Filippo Marzatico, il deejay 20enne morto dopo essere rimasto ustionato, chiede riesumazione ed autopsia per il ragazzo. In un video lo si vede entrare in ambulanza sulle proprie gambe.
A cura di Nico Falco
5.443 CONDIVISIONI

La famiglia di Filippo Marzatico, il 20enne di Casoria (Napoli) ustionato mentre accendeva un barbecue e morto poco dopo, ha chiesto la riesumazione della salma per procedere con l'autopsia: i parenti temono che a causare il decesso del giovane possa essere stata una errata manovra in ospedale soprattutto perché, come da loro testimoniato e come si vede in un video ripreso dalle telecamere di sorveglianza, il ragazzo dopo l'incidente era entrato in ambulanza sulle sue gambe, in condizioni quindi apparentemente non sembravano tanto gravi da portarlo di lì a poco alla morte.

L'incidente risale al tardo pomeriggio del 7 luglio scorso. Marzatico, che lavorava come deejay ed era noto nell'ambiente come Dj Filip Master, aveva usato dell'alcol etilico per alimentare il barbecue ed era stato investito dalle fiamme di ritorno. Era stato trasportato, vigile e cosciente, dall'ambulanza del 118 al San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, dove era stato ricoverato con ustioni sul 40% del corpo, prevalentemente alle gambe e a un fianco, ed intubato; il giorno dopo sarebbe stato trasferito al reparto Grandi Ustionati del Cardarelli.

Nella notte, il peggioramento, che potrebbe essere dovuto proprio alle ustioni e alle imprevedibili conseguenze di lesioni di questo tipo: col passare delle ore i danni potrebbero essersi estesi all'interno, causando l'arresto cardiocircolatorio. Intorno alla mezzanotte il ragazzo è stato trasferito in Terapia Intensiva, dove è deceduto poco dopo. Non è mai arrivato al Cardarelli, dunque.

La cugina: "In ambulanza entrato con le sue gambe"

I funerali si sono tenuti sabato scorso, nella stessa giornata il padre ha sporto denuncia presso i carabinieri della stazione di Casoria. Lunedì gli avvocati Angelo e Sergio Pisani hanno presentato un esposto per conto dei familiari, chiedendo la riesumazione della salma e all'autopsia, che dopo il decesso non era stata effettuata. A suscitare le maggiori perplessità è proprio quel video dell'ambulanza, in cui si vede il ragazzo entrare nel mezzo sulle sue gambe.

I genitori chiedono di sapere se Filippo Marzatico è stato ucciso dalle conseguenze delle ustioni o se, al contrario, è stato vittima di un caso di malasanità: una manovra sbagliata durante il ricovero, o forse l'allergia a qualche farmaco utilizzato, che potrebbe aver fatto peggiorare improvvisamente le sue condizioni di salute fino al decesso. Per sostenere le spese è stata avviata anche una raccolta fondi.

Filippo Marzatico
Filippo Marzatico

Con un lungo post su Facebook la cugina ha raccontato i momenti dei soccorsi, fino al ricovero e infine al decesso. "Appena entrata nel cancello – scrive Marina – a terra c’era ancora il suo pantalone in fiamme, bruciato, sono salita in bagno ho aperto la porta e ho visto mio cugino che era in piedi nella doccia vigile e cosciente; che diceva “ mi sento il fuoco dentro, aiutatemi chiamate i soccorsi”, lui urlava e noi eravamo tutti preoccupati ma nonostante ciò ci implorò di non urlare, di stare tranquilli".

La ragazza dice di avere provato inutilmente a chiamare il 118 e di avere quindi telefonato ai carabinieri; il mezzo di soccorso sarebbe arrivato mezz'ora dopo. E anche allora Filippo sarebbe stato in condizioni apparentemente non gravi: sarebbe sceso di casa da solo, coperto da un lenzuolo, e sarebbe quindi salito in ambulanza senza aiuti. Sarebbe stato quindi portato a Frattamaggiore, dove non esiste un reparto per ustionati.

"Alle ore 00:10 – prosegue la ragazza – avete comunicato ai miei familiari di poter andare a casa poiché mio cugino era cosciente, vigile, i parametri vitali erano buoni e le ustioni coprivano il 40% del corpo aggiungendo pure che il ragazzo il giorno dopo sarebbe stato trasferito al Cardarelli. Alle ore 01:00 l’avete spostato in terapia intensiva, e da lì che non si è capito più niente".

I funerali di Dj Filip Master

I funerali del ragazzo, noto del mondo della movida notturna col nome di Filip Master, hanno avuto luogo sabato scorso. Centinaia i partecipanti, conosciuti durante le serate nelle discoteche. Per lui durante il corteo funebre è stata suonata la disco music che tanto amava.

5.443 CONDIVISIONI
Ospedale Moscati, stop alle ambulanze del 118 in pronto soccorso:
Ospedale Moscati, stop alle ambulanze del 118 in pronto soccorso: "Solo codici rossi"
Sei indagati per la morte di Filippo Marzatico, il dj ustionato durante il barbecue a Casoria
Sei indagati per la morte di Filippo Marzatico, il dj ustionato durante il barbecue a Casoria
Gb, morto il 12enne Archie. Candele e peluche fuori dall'ospedale
Gb, morto il 12enne Archie. Candele e peluche fuori dall'ospedale
635 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni