Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Doppia evasione in poche ore in provincia di Caserta. L'uomo, un romeno di 31 anni, è riuscito prima ad evadere dagli arresti domiciliari, poi, riacciuffato dopo il furto di un'auto, è scappato dalla caserma stessa dei carabinieri dove era stato portato. Qui il giovane è riuscito a divincolarsi dalla stretta di uno dei militari dell'Arma e a darsi alla fuga per le strade di Capua. Già scattata la caccia all'uomo. Le ricerche vanno avanti già da alcune ore, condotte dai carabinieri.

Il 31enne è riuscito a fuggire dalla caserma dell'Arma a Capua, in provincia di Caserta, dove era stato portato per il foto-segnalamento in seguito ad una rapina, ma ad un certo punto è riuscito a divincolarsi dal militare che lo teneva stretto, lo ha colpito ed è corso verso l'esterno, dove ha scavalcato il cancello della caserma dileguandosi per le strade di Capua.

Il romeno era già evaso ieri da un'abitazione di Caiazzo dove era ristretto agli arresti domiciliari. Era quindi riuscito a raggiungere il Comune di Vitulazio. Una volta arrivato qui era riuscito a rubare un'auto, nonostante l'intervento dei proprietari, tra cui una donna che è rimasta leggermente ferita. I carabinieri, però, erano riusciti a individuarlo e lo hanno arrestato. Quindi, il 31enne è stato portato nella sede della Compagnia dei Carabinieri di Capua. Ma anche qui si è dato da fare per la fuga. La seconda evasione è avvenuta in poche ore. Il carabiniere colpito ha riportato pochi giorni di prognosi. Adesso, però, sono scattate le ricerche per ritrovare il fuggitivo, che si è dileguato nei dintorni di Capua. Già partita la macchina dei controlli per cercare di individuarlo al più presto e riportarlo in caserma.