4.325 CONDIVISIONI
20 Settembre 2020
23:02

Dieci anni fa l’omicidio di Teresa Buonocore: denunciò pedofilo che aveva abusato della figlia

Dieci anni fa, il 20 settembre 2010, Teresa Buonocore fu uccisa in un agguato in via Ponte dei Francesi, a Napoli. La mamma coraggio fu ammazzata per vendetta: due anni prima aveva fatto condannare un pedofilo che aveva abusato della figlia di 8 anni. Il mandante di quell’omicidio è stato condannato all’ergastolo, i sicari a 18 e 22 anni.
A cura di Nico Falco
4.325 CONDIVISIONI

Quello di Teresa Buonocore fu un omicidio che dai primi momenti apparve anomalo, "strano". Inspiegabile. La donna, 51 anni, era riversa nell'abitacolo della sua automobile, i killer l'avevano affiancata in via Ponte dei Francesi e avevano aperto il fuoco. Quattro colpi calibro 9. Un omicidio in stile camorra, ed è questo che non tornava: Teresa, che viveva a Portici (Napoli), aveva lavorato come segretaria e poi come impiegata, non era un "volto noto", una donna boss, e non era stata mai coinvolta in vicende criminali.

La verità venne fuori successivamente: a decidere quell'agguato fu un pregiudicato che due anni prima aveva abusato della figlia di Teresa, di otto anni, e di un'altra bambina, e che la donna aveva fatto condannare testimoniando contro di lui. Perillo venne condannato a 16 anni, da lì la decisione della vendetta. Per quell'omicidio la Cassazione nel 2015 ha condannato all'ergastolo Enrico Perillo, tra l'altro vicino di casa della Buonocore, mentre i due sicari, Alberto Amendola e Giuseppe Avolio, entrambi rei confessi, sono stati condannati rispettivamente a 22 e 18 anni di carcere.

Oggi, 20 settembre, è il decimo anniversario dall'omicidio di quella mamma coraggio, medaglia d'oro al merito civile e alla memoria. Per ricordarla il Comune di Portici nel 2018 ha inaugurato una stele in sua memoria nel cimitero della cittadina napoletana. Oggi sono stati deposti fiori nel cimitero e al ricordo pubblico presso il bene confiscato alla camorra "Villa Fernandez"; alle iniziative, in rappresentanza del Comune di Napoli, ha partecipato l'assessore Alessandra Clemente, su delega del sindaco Luigi De Magistris.

4.325 CONDIVISIONI
Omicidio a Nuvolento, donna uccide il marito a coltellate davanti al figlio di 15 anni
Omicidio a Nuvolento, donna uccide il marito a coltellate davanti al figlio di 15 anni
90.229 di Chiara Daffini
Omicidio Alice Scagni, i genitori:
Omicidio Alice Scagni, i genitori: "Nostro figlio ha ucciso nostra figlia, nessuno ci ha ascoltati"
748.343 di Chiara Daffini
Ferisce un criminale ai Quartieri Spagnoli, per
Ferisce un criminale ai Quartieri Spagnoli, per "pareggiare i conti" si fa sparare dal figlio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni