Più centri per dializzati positivi Covid in ogni provincia, un trasporto specifico per i dializzati che attualmente devono ricorrere alle ambulanze del 118 per andare a fare la dialisi e corsie agevolate per i ricoveri dei trapiantati Covid. Sono queste le richieste avanzate dall'Aned Campania, l'associazione Nazionale Emodializzati e Trapiantati renali, guidata dal segretario regionale Luisa Annunziata, e dall'Anerc, Associazione Nefropatici Emodializzati e Trapiantati Regione Campania, presieduta da Rosaria Napoli, al governatore Vincenzo De Luca. Una delegazione delle associazioni ieri è stata ricevuta in Regione Campania e adesso si è in attesa di risposta.

Il caso della difficoltà per i positivi Covid di fare la dialisi è scoppiato ieri, dopo la denuncia a Fanpage.it di Gianni Tuccillo, 60enne napoletano di Scampia, dializzato e contagiato dal Coronavirus. Gianni in un video ha segnalato di non riuscire a fare la dialisi per la carenza di centri specializzati in grado di accogliere anche i positivi al Coronavirus. Tuccillo è riuscito poi ad essere ricoverato al Cotugno di Napoli dopo circa 6 ore di attesa in ambulanza all'esterno del nosocomio napoletano. In Campania ci sono circa 6mila dializzati, ma i posti letto di ricovero per Covid per dializzati sono una trentina, irrisori rispetto alle esigenze.

“Abbiamo chiesto tre cose al governatore – spiega Luisa Annunziata, segretario regionale Aned – Un potenziamento della rete dei centri dialisi per i positivi. Ogni provincia deve avere più centri per i dializzati Covid. Non si possono spostare da Salerno a Napoli e viceversa. Ogni provincia deve avere più di un centro, non ci possiamo accontentare di 30 posti letto. Abbiamo chiesto poi un trasporto specifico per i dializzati, che non possono essere costretti a chiamare il 118. Si è discusso anche del problema dei trapiantati che dovrebbero avere delle corsie preferenziali per i ricoveri Covid, non possono andare nel reparto Covid assieme agli altri pazienti normali, perché hanno una maggiore fragilità e patologie particolari”.