22.181 CONDIVISIONI
Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta)
28 Giugno 2021
19:41

Detenuti picchiati, Salvini: “Giovedì sarò a Santa Maria Capua Vetere, sto coi poliziotti”

Dopo le misure cautelari nei confronti di 52 agenti della polizia penitenziaria accusati di aver picchiato diversi detenuti, Matteo Salvini annuncia: “Giovedì sarò a Santa Maria Capua Vetere per portare la mia solidarietà agli agenti della penitenziaria. La Lega sarà sempre dalla parte delle Forze dell’Ordine”.
A cura di Giuseppe Cozzolino
22.181 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta)

Matteo Salvini sarà a Santa Maria Capua Vetere giovedì 1° luglio, per portare la propria solidarietà agli agenti penitenziari coinvolti nell'inchiesta che ha portato quest'oggi a 52 misure cautelari. Inchiesta che riguarda i presunti pestaggi denunciati dai detenuti del carcere Francesco Uccella di Santa Maria Capua Vetere e avvenuti durante il lockdown nazionale tra marzo e aprile 2020.

"Giovedì sarò a Santa Maria Capua Vetere per portare la solidarietà, mia e di milioni di italiani, a donne e uomini della Polizia Penitenziaria che lavorano in condizioni difficili e troppo spesso inaccettabili", ha spiegato Matteo Salvini, "La Lega sarà sempre dalla parte delle Forze dell'Ordine". Indagini che però vanno ancora avanti. Stando a quanto emerso dalle indagini, ci sarebbero state vere e proprie rappresaglie mascherate da perquisizioni, durante le quali i detenuti sarebbero stati picchiati, umiliati e lasciati senza cure per punirli della rivolta avvenuta qualche giorno prima.

A finire al centro dell'inchiesta anche le chat tra alcuni indagati, nelle quali si parla apertamente delle violenze: "allora domani chiave e piccone in mano", "li abbattiamo come vitelli", "spero che pigliano tante di quelle mazzate che domani li devo trovare tutti malati", "si deve chiudere il reparto Nilo per sempre, il tempo delle buone azioni è finito", si legge nell'ordinanza del Tribunale sammaritano. Gli inquirenti, al termine degli indagini, hanno ritenuto la gravità indiziaria per il delitto di concorso in tortura nei confronti di 41 detenuti, di maltrattamento aggravato verso 26 detenuti e di lesioni personali volontarie nei confronti di 130 detenuti.

22.181 CONDIVISIONI
Violenze a Santa Maria: chiesto carcere per comandante, domiciliari per ex provveditore
Violenze a Santa Maria: chiesto carcere per comandante, domiciliari per ex provveditore
Violenze a Santa Maria, chiesto rinvio a giudizio per 108 tra agenti e funzionari del carcere
Violenze a Santa Maria, chiesto rinvio a giudizio per 108 tra agenti e funzionari del carcere
Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere: Cassazione conferma accuse per gli agenti
Violenze nel carcere di Santa Maria Capua Vetere: Cassazione conferma accuse per gli agenti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni