Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, è stato aggredito quest'oggi in strada, mentre visitava alcuni negozi danneggiati dal maltempo. Nessuna conseguenza per il primo cittadino, grazie anche al pronto intervento della polizia municipale, presente in zona, guidata dal comandante Michele Arvonio, intervenuto egli stesso per evitare il peggio. L'uomo è stato poi identificato.

Tutto è accaduto sul corso Umberto I, nel pieno centro cittadino. Il sindaco Gianluca Festa si era recato in zona per verificare i danni causati dal maltempo, che nelle ultime ore hanno visto Avellino letteralmente travolta da una pioggia torrenziale e continua, che ha causato non pochi problemi. Durante uno di questi sopralluoghi nei pressi di alcuni locali terranei invasi dal fango, un uomo si è avvicinato al sindaco Festa, inveendogli contro ed insultandolo. A suo dire, infatti, il sindaco non avrebbe adottato misure "preventive", in una zona come quella del centro storico di Avellino spesso soggetta a fenomeni di questo tipo. Il sindaco, che inizialmente sembrava avesse intenzione di lasciar correre, ha però invece reagito e così per qualche istante si è sfiorata la rissa fisica, dopo quella verbale. La scena è stata ripresa da alcuni passanti sui propri cellulari, ed è stata subito diffusa sui social network. L'uomo intanto, fermato dal comandante della polizia municipale Michele Arvonio, è stato fermato ed identificato. Nessuna conseguenza per i due né per gli agenti della municipale stessa, ed episodio dunque finito così "in archivio". A parte ovviamente i danni registrati dai locali, invasi dal fango e che ora temono la "seconda ondata" di pioggia torrenziale prevista per i prossimi giorni.