Nelle ultime 24 ore diciannove persone sono risultate positive al coronavirus nei comuni della provincia di Salerno, secondo i dati resi noti dall'Asl di Salerno. A Centola sono risultate contagiati da Covid 5 persone, extracomunitarie, ospiti di un centro di accoglienza della zona. Tre nuovi contagi si registrano a Mercato San Severino, anche in questo caso relativi a extracomunitari, mentre 2 sono i casi segnalati a Sarno e altri 9, uno per ogni comune, tra Pagani, Eboli, Sant'Arsenio, Contursi, Albanella, Montecorvino Rovella, Cava de' Tirreni, Battipaglia e Salerno.

A Cava de' Tirreni sono in totale 10 gli attualmente positivi al virus Sars-Cov-2, tutti in isolamento domiciliare. Quattro di questi sono stati scoperti negli ultimi giorni, tra cui una ragazza molto giovane. Nel comune di Sarno ci sono invece stati 39 casi complessivi nei giorni successivi al lock down, dei quali 3 sono guariti; dei 36 ancora positivi, uno è ricoverato in ospedale e gli altri 35 sono in quarantena nelle proprie abitazioni.

A Salerno il sindaco, Vincenzo Napoli, ha deciso di rimandare la riapertura delle scuole a lunedì 28 settembre, per consentire, si legge in un post pubblicato su Facebook, "il completamento delle operazioni di rimozione dei seggi elettorali e la successiva igienizzazione e sanificazione degli ambienti"

Con una ordinanza emanata ieri, la numero 72, il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha introdotto nuovamente l'obbligo delle mascherine: dovranno essere utilizzate anche all'aperto, a prescindere dalla distanza interpersonale; per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa da 400 a 1000 euro, che può arrivare a 3mila euro in caso di recidiva. I nuovi positivi emersi in Campania con i tamponi effettuati nella giornata di ieri sono 253.