"Ci vorrà un anno intero per completare il programma di vaccinazioni in Campania e rendere immune la popolazione al Covid19. Questa generazione purtroppo ha perduto già un anno di vita, il 2020 è stato bruciato, e perderà anche il 2021. Se ce la facciamo in un anno è un miracolo. Ma io sono fiducioso: dobbiamo vaccinare 4,2 milioni di campani". Così il governatore della Campania Vincenzo De Luca, a margine di un'iniziativa a Caserta. De Luca ha ribadito però di confidare nel completamento del piano di vaccinazioni anti-Coronavirus in Campania che sta procedendo rapidamente finora: "Ho lanciato una sfida – spiega – Dobbiamo sconfiggere questo nemico".

De Luca: "Faremo 4,2 milioni di vaccinazioni"

Il presidente della Regione era intervenuto anche ieri sulla vicenda dei vaccini, confidando nella possibilità di riuscire a completare il programma di vaccinazione anti-Covid per la Campania entro quest'anno. Oggi è ritornato sullo stesso tema. "La Campania – spiega De Luca – ha avuto meno vaccini in proporzione alla popolazione in questa prima fase della campagna vaccinale, rispetto ad altre regioni. In Italia c'è stata una dotazione di vaccini squilibrata. Dobbiamo recuperare una quota. Ma stiamo dimostrando per efficienza di essere la prima regione d’Italia. E l’Asl di Caserta ha avuto un ruolo straordinario con risultati importanti. Rivolgo un appello soprattutto alle ragazze e ai ragazzi, dobbiamo essere la prima regione d’Europa a uscire dall'epidemia. Dobbiamo fare 4,2 milioni di vaccinazioni, dobbiamo usare 8,4 milioni di dosi, è una sfida da far paura, ma dobbiamo porci obiettivi ambiziosi, non possiamo perdere mesi e anni di vita".