Covid 19
11 Ottobre 2021
15:38

Covid Campania, 129 contagi e un morto: bollettino di lunedì 11 ottobre 2021

Sono 129 i nuovi casi positivi a Covid in Campania: un solo decesso registrato nelle ultime ventiquattro ore, ma crescono i ricoveri in intensiva, seppur di poco (+2 e 14 in totale). Stabili quelli in degenza ordinaria (178, -1 rispetto a ieri). Intanto, paura a Mugnano di Napoli per un focolaio in due case di riposo: trenta i casi accertati.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Resta pressoché stabile la curva del contagio Covid in Campania. Sono 129 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Campania (nella rilevazione precedente erano stati 245 i nuovi positivi, con due decessi), a fronte però di appena 5.564 tamponi analizzati tra molecolari e antigenici. Numeri bassi, come di consueto al lunedì, quando diminuiscono enormemente i tamponi analizzati nel fine settimana nei laboratori della Campania. Un solo decesso, invece, registrato nel bollettino odierno. I ricoverati sono pressoché stabili (192 contro i 191 di ieri): di questi, sono 14 quelli in terapia intensiva (due in più rispetto ai 12 delle 24 ore precedenti) e 178 in degenza ordinaria (uno in meno contro i 179 del giorno prima). Questo il report dei posti letto nei reparti covid della Campania:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 14 (+2)
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
  • Posti letto di degenza occupati: 178 (-1)

(**) Posti letto Covid e Offerta privata.

Intanto, c'è apprensione per un focolaio di CoViD-19 in due case di cura per anziani a Mugnano di Napoli, nell'hinterland partenopeo: al momento risultano contagiati una trentina di ospiti e diversi medici. Il sindaco Luigi Sarnataro, con due ordinanze distinte ha ordinato la zona rossa per le due case di riposo: per 20 giorni vigerà il "divieto di accesso ad eccezione di medici, personale sanitario e socio sanitario, incaricati per la fornitura di beni di prima necessità". La situazione resta comunque monitorata dal personale sanitario per evitare che il contagio possa espandersi e raggiungere eventuali non vaccinati.

31294 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni