Le aule si sono riempite nuovamente soltanto da pochi giorni, ma quattro istituti scolastici sono stati chiusi a Napoli per mancanza dei dispositivi di protezione individuali resi necessari dalle norme anti-contagio da Coronavirus. Si tratta di due scuole per l'infanzia e di due asili nido che sorgono nella IV Municipalità di Napoli (San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, Zona Industriale): le due scuole per l'infanzia Beltramelli e la Chiara d'Assisi, e i due asili nido Bice Zona e Partenope. Nella fattispecie, le quattro scuole sono state chiuse per la mancanza, come detto, dei dispositivi di protezione individuale e della segnaletica orizzontale e verticale anti-assembramento. Inoltre, il personale di NapoliServizi si è rifiutato di effettuare gli interventi di sanificazione all'interno degli istituti scolastici e di rilevare la temperatura agli studenti.

"Abbiamo avuto rassicurazioni dal Comune di Napoli che provvederanno a consegnare i dpi entro pochissimo tempo, probabilmente già domani" ha dichiarato Giampiero Perrella, presidente della IV Municipalità di Napoli. "Siamo purtroppo in tanti a trovarci in questa situazione – ha aggiunto Perrella – non solo noi della Quarta municipalità, ma anche in altre. Non comprendiamo, inoltre, il diniego personale Napoli Servizi che si è rifiutato di effettuare la sanificaizone e rilevare le temperature". "Dobbiamo usare la massima cautela per garantire la sicurezza alla salute – conclude il presidente della IV Municipalità – è inammissibile che nonostante ci sia stato tempo a disposizione si debba arrivare al giorno dell'apertura senza che la consegna dei materiali sia avvenuta".