Si registra un decesso nel focolaio di Coronavirus di Pisciotta, in Cilento, nella provincia di Salerno: non ce l'ha fatta uno dei contagiati. La vittima è un ex militare della Marina, deceduto all'ospedale Mauro Scarlato di Scafati, dove era ricoverato da circa tre settimane. Stando a quanto si apprende, l'uomo faceva parte del gruppo di persone contagiate nel corso di una cena, nel corso della quale sarebbe partito il contagio diffusosi a Pisciotta: sul decesso, avrebbero influito patologie pregresse dalle quali era affetto. Nei giorni scorsi, inoltre, è risultato positivo al Coronavirus anche un bambino: in questa occasione, il contagio si sarebbe diffuso in una ludoteca della cittadina, nella quale è partito lo screening per scongiurare altri contagi. In totale, sono 23 le persone risultate positive al Coronavirus a Pisciotta: l'ex militare della Marina è la prima vittima.

In Cilento, nella giornata di ieri, si è registrata anche un'altra vittima: si tratta di una donna di 81 anni, che aveva contratto il Coronavirus a Casal Velino; anche in questo caso, nel decesso, avrebbero influito patologie pregresse. La donna, deceduta al Covid Center dell'Ospedale del Mare, a Napoli, sarebbe stata contagiata dalla sua badante. Una storia analoga riguarda anche un'altra anziana, che aveva contratto la Covid-19 nel focolaio di Conca della Campania, nella provincia di Caserta, e che è deceduta sempre ieri al Covid Center dell'ospedale di Maddaloni: anche lei sarebbe stata contagiata dalla donna che se ne prendeva cura. Nella giornata di ieri, dunque, sono stati tre i decessi che si sono registrati in Campania.