Aumentano i casi di positività a Salerno e provincia: sono 16 i positivi nel capoluogo della Valle dell'Irno, altri quindici invece in provincia, di cui sei nella sola Capaccio-Paestum. Numeri che, per il momento, appaiono sotto controllo, ma che seppur lentamente continuano ad aumentare. I sindaci invitano tutti a rispettare le regole (mascherine e distanziamento sociale in primis), e a non farsi prendere dall'isteria o dal panico. Ma i numeri per il momento confermano che il virus è tutt'altro che scomparso.

Coronavirus, a Salerno 16 casi in una settimana

Il Rione Carmine di Salerno è al momento quello più sotto la lente d'ingrandimento, per i tanti casi emersi in questi giorni. Alcuni positivi sarebbero tutti riconducibili al "primo" nuovo caso di qualche giorno fa. Inizialmente, era risultato positivo il titolare di un bar: a lui, era seguita un'impiegata della banca di fianco. Poi era toccato a due amici del barista, una famiglia di pasticcieri (marito, moglie e figlio), quindi ad un commerciante ed una coppia coniugi. Tanti, troppi: tutti in una sola settimana e tutti residenti nel Rione Carmine. A loro si aggiungono anche un ufficiale giudiziario, il gestore di un punto vendita di prodotti caseari ed una dottoressa. Sedici casi in tutto, in pochissimi giorni.

Coronavirus, altri 15 casi positivi in provincia di Salerno

In provincia, i casi sono pressoché lo stesso numero: al momento, si contano infatti quindici casi accertati. A Casal Velino sono tre le persone positive, tutte appartenenti allo stesso nucleo familiare: madre 81enne, figlio, e badante. A Capaccio-Paestum, sono sei le persone affette da Covid-19: si tratta di un autista, sua moglie, il genero, un'amica della figlia ed il fidanzato di quest'ultima. A Roccadaspide, positivo un imprenditore rientrato da New York qualche giorno prima. Tre i casi a Cava de' Tirreni, anche se uno di questi, ha spiegato il sindaco Servalli, è in realtà di Baronissi e dunque sarà affidato alla locale Azienda Sanitaria Locale. Un caso, infine, anche ad Angri ed a San Giovanni a Piro, dove ad essere positiva è stata una consigliera comunale.