115 CONDIVISIONI
22 Novembre 2022
16:30

Colletta alimentare per chi non ha prodotti di necessità: da sabato al via anche in Campania

Sabato 26 novembre al via la 26esima giornata nazionale della colletta del Banco Alimentare. Saranno 5.600 i volontari impegnati nella nostra regione.
A cura di Redazione Napoli
115 CONDIVISIONI

Sabato 26 novembre al via anche in Campania la colletta di cibo e beni di necessità promossa dal Banco Alimentare: in circa 11.000 supermercati in tutta Italia si potranno acquistare alimenti non deperibili da donare alle persone in difficoltà, aiutate dalle strutture caritative territoriali.

Sono oltre 5.600 volontari che in Campania inviteranno a comprare prodotti a lunga conservazione: tonno e carne in scatola, verdura in scatola, polpa o passata di pomodoro, olio, alimenti per l'infanzia come omogeneizzati o latte in polvere.

I volontari indosseranno una pettorina arancione, nuovo colore di riconoscimento presente nel logo Banco Alimentare e che verrà utilizzato anche per i sacchetti forniti per fare la spesa.

Sono sempre di più le persone che chiedono aiuto per la spesa o per un pasto rivolgendosi alle circa 7.600 strutture caritative che il Banco Alimentare sostiene in tutta Italia. In Campania le persone aiutate sono 228.314, più altre 20.000 circa in lista d’attesa. In questa fase chi aiuta deve far fronte anche ad un aumento del 45% dei costi di gestione tra logistica, trasporti ed energia elettrica e ad un calo del 30% delle donazioni economiche da aziende e privati.

Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus:

Siamo preoccupati per la situazione che stiamo vedendo nel nostro Paese con sempre più persone e famiglie che si trovano in povertà assoluta o che rischiano di scivolarci nonostante abbiano un lavoro.

È fondamentale quindi continuare a sensibilizzare tutti coloro che possono compiere un atto concreto di aiuto.
La Colletta Alimentare è un gesto educativo semplice e di carità, che promuoviamo da oltre un quarto di secolo.

Roberto Tuorto, direttore del Banco Alimentare Campania spiega quanto nella nostra regione sia necessario l'atto di solidarietà:

La follia della guerra ha aggravato ancor di più la condizione di tante famiglie già peggiorata con il Covid. Ci apprestiamo a vivere un inverno in cui tanti saranno costretti a decidere se riscaldarsi o mettere il piatto a tavola .

In un clima in cui sembrano venir meno le ragioni di una speranza, il Banco Alimentare propone il gesto più semplice di carità: donare del cibo per chi è in difficoltà.

Dal 26 novembre 2022 la Colletta Alimentare proseguirà anche online. Sarà infatti possibile continuare a donare alimenti su Amazon.it/bancoalimentare, Carrefour.it, Esselungaacasa.it e EasyCoop.com. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del Banco

115 CONDIVISIONI
Campania, allerta meteo gialla prorogata fino alla mezzanotte di sabato: neve e rischio frane
Campania, allerta meteo gialla prorogata fino alla mezzanotte di sabato: neve e rischio frane
Covid Campania, oggi 439 contagi e 0 morti: bollettino di sabato 7 gennaio 2023
Covid Campania, oggi 439 contagi e 0 morti: bollettino di sabato 7 gennaio 2023
Covid Campania, oggi 441 contagi e 3 morti: bollettino di sabato 21 gennaio 2023
Covid Campania, oggi 441 contagi e 3 morti: bollettino di sabato 21 gennaio 2023
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni