208 CONDIVISIONI
26 Luglio 2022
9:46

Cavalli di ritorno e armi in casa: due ragazzi appena maggiorenni arrestati nel Napoletano

Due ragazzi di 23 e 18 anni arrestati a Torre Annunziata in due operazioni diverse: uno era “impegnato” in un cavallo di ritorno, l’altro aveva armi in casa.
A cura di Giuseppe Cozzolino
208 CONDIVISIONI

Hanno appena 18 e 23 anni i due ragazzi arrestati dai carabinieri di Torre Annunziata in due diverse operazioni nella città oplontina. Il 23enne è stato catturato mentre era "impegnato" in un cavallo di ritorno, ovvero nel richiedere una sorta di riscatto per la restituzione di un motorino rubato, l'altro perché in casa aveva una pistola carica e pronta all'uso, oltre a diverse munizioni. Saranno entrambi processati per direttissima, e si trovano ora in carcere in attesa dell'autorità giudiziaria. Sono entrambi inoltre nomi già noti alle forze dell'ordine.

Il cavallo di ritorno del 23enne

Il 23enne aveva rubato nei giorni scorsi un motorino, un Honda Sh, ad un 20enne di Torre Annunziata, minacciandolo con una pistola (non ritrovata e che dunque non si sa se fosse finta o reale). Poi ha contattato la vittima "offrendo" la restituzione dietro pagamento di una somma di denaro: il cosiddetto cavallo di ritorno. Ma durante la "transizione", sotto casa della vittima, è passata una gazzella dei carabinieri che, sentendo le grida della giovane vittima (probabilmente perché il 23enne aveva chiesto altri soldi oltre a quelli già pattuiti), sono intervenuti scoprendo il tutto. Il ragazzo è stato catturato e portato a Poggioreale: deve rispondere di tentata estorsione aggravata.

Una pistola carica in casa del 18enne

Nello stesso giorno, a distanza di poche ore, i carabinieri hanno invece perquisito l'abitazione del 18enne, anche lui già noto alle forze dell'ordine: in casa, ritrovata una pistola semiautomatica Beretta calibro 6,35 con il colpo in canna e con il caricatore pieno. L'arma è stata sequestrata ed è stata inviata ai laboratori per capire se sia stata utilizzata di recente per fatti di sangue o altro. Anche per lui si sono intanto aperte le porte del carcere in attesa di giudizio: deve rispondere di detenzione illegale di armi e munizioni.

208 CONDIVISIONI
Borseggiatore arrestato nel Comune di Napoli, aveva appena derubato una dipendente
Borseggiatore arrestato nel Comune di Napoli, aveva appena derubato una dipendente
Spari agli chalet di Mergellina per rapinare l'orologio, presi due 21enni
Spari agli chalet di Mergellina per rapinare l'orologio, presi due 21enni
Non pagano il parcheggiatore abusivo e vanno al bar: al ritorno trovano i vetri spaccati
Non pagano il parcheggiatore abusivo e vanno al bar: al ritorno trovano i vetri spaccati
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni