Bomba d'acqua a Casal di Principe, in poche ore la strada diventa un fiume. Un'auto con una famiglia con due bambine rimane intrappolata tra le acque. Ma viene salvata grazie all'intervento di un autista del bus Ctp, Roberto Ascione, che, accortosi di quanto sta accadendo, apre le portiere portando in salvo tutta la famiglia. Un gesto eroico, con il quale l'intraprendente conducente è riuscito a scongiurare quella che poteva essere una tragedia. Immediato il plauso dei colleghi. Congratulazioni arrivano anche dall'amministratore della Ctp Augusto Cracco: "Un plauso all'operatore di esercizio CTP Roberto Ascione – scrive Cracco – che stasera ha tratto in salvo una famiglia con due bambine bloccati nella loro auto rimasta immersa nell'acqua, mentre lui era in servizio sulla vettura 3838 impegnata sulla linea M2B Aversa-Mondragone. Le foto a Casal di Principe".

Immediati gli attestati di stima e riconoscimento per il gesto compiuto dall'autista della Ctp, la società dei trasporti di proprietà della Città Metropolitana di Napoli, anche dalle istituzioni. La presidente di un'altra partecipata comunale, Asìa, l'azienda dell'igiene urbana di Napoli, Maria De Marco, scrive: “Coraggio e responsabilità! Congratulazioni per il lavoratore”. Mentre un altro collega commenta: “Complimenti all'autista, questi uomini andrebbero assolutamente premiati”. Molto impressionanti le foto del salvataggio, dove si vede la strada di Casal di Principe completamente allagata e trasformata quasi in un fiume. All'interno dei flutti si notano diverse vetture intrappolate. L'autista del bus si avvicina all'auto, poi apre la portiera consentendo alla famiglia di trovare riparo.