18 Novembre 2021
10:00

Cane muore dopo essere stato lasciato in auto sotto il sole: dogsitter a processo a Napoli

Si è tenuta la prima udienza nei confronti dell’uomo, la cui condotta, secondo l’accusa, avrebbe provocato la morte dell’animale.
A cura di Valerio Papadia
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Si è tenuta davanti alla IV Sezione Penale del Tribunale di Napoli la prima udienza nei confronti di un dogsitter colpevole, secondo l'accusa, di aver provocato la morte del cane che gli era stato affidato. Il dogsitter, infatti, ha lasciato l'animale chiuso in auto sotto il sole: quando è tornato, il cane era già in gravi condizioni e non è bastato l'intervento di un veterinario a salvargli la vita. In tribunale, per circa tre ore, durante l'udienza si sono dati battaglia l'accusa, la difesa e la parte civile, rappresentata dal legale di un'associazione animalista.

Secondo il legale dell'accusa e secondo il padrone del cane, a cagionare la morte dell'animale sarebbe stato proprio il comportamento del dogsitter: il decesso del cane sarebbe sopraggiunto per l'elevata temperatura presente all'interno dell'abitacolo della vettura. Secondo la difesa, invece, la morte del cane sarebbe stata causata dall'ipotermia, forse provocata da cure inappropriate sull'animale accaldato. Le perizie mediche effettuate sull'animale hanno stabilito che la morte è sopraggiunta per arresto cardiocircolatorio.

Cosa dice la legge sull'abbandono di animali in auto

Nel corso del dibattimento, i giudici hanno acquisito il certificato di morte dell'animale e fissato la prossima udienza per il mese di giugno del 2022: in quella data saranno ascoltati altri due testimoni ritenuti indispensabili per fare luce sulla morte dell'animale. L'abbandono di un animale in auto, quando è volontario, costituisce un reato e può essere punito con l'arresto o con una multa che può variare tra i mille e i diecimila euro.

Litiga al telefono con l'ex fidanzata, poi va da lei con una pistola carica: 38enne arrestato a Nola
Litiga al telefono con l'ex fidanzata, poi va da lei con una pistola carica: 38enne arrestato a Nola
Trasforma la casa in un albergo, ma non ha nessuna autorizzazione: la scoperta nel cuore di Napoli
Trasforma la casa in un albergo, ma non ha nessuna autorizzazione: la scoperta nel cuore di Napoli
Contromano in Galleria Laziale per scappare dalla polizia, 17enne si scontra con la volante
Contromano in Galleria Laziale per scappare dalla polizia, 17enne si scontra con la volante
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni