74 CONDIVISIONI
Campi Flegrei

Campi Flegrei, perché il livello di allerta è giallo e come si passa all’arancione

Quali sono e come vengono individuati i quattro livelli di attenzione vulcanica che riguardano la caldera dei Campi Flegrei.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
74 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Campi Flegrei

Ad oggi, ottobre 2023, per il vulcano dei Campi Flegrei il livello d'allerta è giallo, ovvero «di attenzione». I livelli di allerta sono quattro: verde, giallo, arancione e rosso.  Vengon stabiliti dal Dipartimento della Protezione Civile, sulla base dei risultati del monitoraggio e delle valutazioni espresse dalla Commissione nazionale per la previsione e la prevenzione dei grandi rischi. Tale livello, a differenza del livello di allerta “verde”, che corrisponde all’attività ordinaria del vulcano, è indice della variazione di alcuni dei parametri monitorati dall'Istituto di geofisica e vulcanologia (Ingv). Gli altri, successivi e di gravità crescente, sono arancione e rosso.

Come si stabilisce il livello di allerta vulcanica ai Campi Flegrei

Ma come vengono individuati i livelli di allerta vulcanica per i Campi Flegrei?  Sostanzialmente  grazie all'analisi combinata di  parametri di monitoraggio e di dati relativi a eventuali eventi in corso. A seconda dei quattro colori – verde, giallo (attenzione), arancione (preallarme) e rosso (allarme) –  indicativi della possibile evoluzione dello stato di attività del vulcano verso scenari di evento «di rilevanza nazionale» aumentano mezzi e poteri straordinari per affrontare la situazione e ovviamente il piano di evacuazione prende corpo. Vale lo stesso anche per il rischio vulcanico al Vesuvio.

Quando il livello di allerta aumenta e passa da giallo ad arancione

Molti si chiedono oggi se sia o meno imminente il passaggio dal livello giallo al livello arancione per i Campi Flegrei. Al momento no. L'iter da seguire sarebbe questo: semestralmente il Dipartimento della Protezione Civile, sentito il parere della Commissione Grandi Rischi – Settore Rischio Vulcanico, decide se confermare i livelli di allerta e le fasi operative (attenzione, preallarme e allarme) in stretto raccordo con la struttura di protezione civile della Regione Campania.

Cosa succede in caso di livello allerta arancione

Il livello di allerta arancione ai Campi Flegrei è di «preallarme». Operativamente – lo spiega la Protezione Civile della Regione Campania – accade in questa fase vengono evacuate le persone presenti presso ospedali e case di cura, trasferita la popolazione carceraria e messi in sicurezza i beni culturali.

La popolazione residente, già in questa fase, se dotata di sistemazione abitativa propria alternativa, purché esterna alla zona gialla, può allontanarsi spontaneamente.

Avvengono i seguenti passaggi:

  • Dichiarazione dello Stato di emergenza (che è preventivo: normalmente, per altre tipologie di evento la dichiarazione dello Stato di emergenza avviene in fase di Allarme)
  • Approntamento e attivazione della DiComaC e degli altri centri operativi sul territorio
  • Allontanamento spontaneo della popolazione che dispone di sistemazione autonoma
  • Attivazione Pianificazioni specifiche
  • Salvaguardia dei beni culturali
  •  Assistenza sanitaria (evacuazione strutture sanitarie)
  • Evacuazione Istituti penitenziari
  •  Gestori delle infrastrutture dei servizi essenziali e della mobilità
  • Backup dei dati e delle reti Predisposizione e avvio del riposizionamento delle risorse ricollocabili in aree sicure
  • Attività di comunicazione e diffusione delle comunicazioni

A questo proposito è importante sottolineare un passaggio: aumentare l'allerta non significa necessariamente riunioni e valutazioni. Essendo a volte i vulcani soggetti a variazioni molto rapide è possibile che l'innalzamento dell'attenzione possa avvenire altrettanto rapidamente o a fenomeno in corso.

I livelli di allerta per i Campi Flegrei descrivono lo stato di attività del vulcano e scandiscono il tempo che precede una possibile ripresa dell’attività eruttiva. Dunque nel caso dell'area flegrea occorrerebbe riscontrare importanti variazioni nell'innalzamento del suolo, nell'attività sismica tali da far scattare un innalzamento del livello di criticità.

Insomma, non è come dichiarare una allerta meteo. Un innalzamento del livello di attenzione vulcanico ha delle conseguenze importanti, pratiche e anche psicologiche sulla popolazione e va deciso con molta attenzione, consapevolezza e sentiti tutti gli organi competenti possibili.

74 CONDIVISIONI
108 contenuti su questa storia
Terremoto a Napoli magnitudo 3.4 con epicentro Bagnoli, poi altre quattro scosse
Terremoto a Napoli magnitudo 3.4 con epicentro Bagnoli, poi altre quattro scosse
Scosse di terremoto ai Campi Flegrei in serata
Scosse di terremoto ai Campi Flegrei in serata
Bradisismo Campi Flegrei, il ministro Musumeci: "Controlli degli edifici e più comunicazioni ai cittadini"
Bradisismo Campi Flegrei, il ministro Musumeci: "Controlli degli edifici e più comunicazioni ai cittadini"
Agrumeto trasformato in b&b: sequestro da 142mila euro a Sorrento
Agrumeto trasformato in b&b: sequestro da 142mila euro a Sorrento
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views