Una persona è deceduta, e due sono rimaste gravemente ferite, in un violento incidente avvenuto questa mattina sulla Nola-Villa Literno, nel Casertano, quando due mezzi pesanti si sono scontrati per cause ancora da accertare; il carburante fuoriuscito dal serbatoio di uno dei due camion ha preso fuoco, causando una esplosione che è stata udita a diversi chilometri. I soccorritori avevano trovato i due feriti, ma era stato rinvenuto anche un piede mozzato a terra, segno che c'era una persona persona coinvolta; purtroppo l'uomo è stato trovato poco dopo, già morto.

Lo schianto è avvenuto nella mattinata di oggi, 10 maggio, sulla statale 7 bis, tra le uscite di Frignano e Casal di Principe. Secondo quanto ricostruito a scontrarsi sono stati due mezzi pesanti, un camion e un furgone, che viaggiavano entrambi in direzione Villa Literno. Inizialmente era stato ipotizzato che uno dei due trasportasse gasolio, particolare che aveva creato maggiore allarme per le possibili conseguenza, ma successivamente è stato appurato che invece il mezzo non trasportava liquidi infiammabili e che le fiamme erano state invece causate dal carburante del serbatoio.

I due coinvolti, soccorsi dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Aversa, sono stati affidati ai sanitari e trasportati in ospedale; sarebbero in gravi condizioni. L'incidente ha inevitabilmente paralizzato il traffico: la carreggiata è rimasta bloccata per via dei due veicoli distrutti e si sono formate code chilometriche; molti automobilisti hanno invertito la marcia, procedendo controsenso fino all'uscita di Casal di Principe per proseguire su percorsi alternativi.