135 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
2 Novembre 2021
8:14

Bus turistico dell’Eav cade in una scarpata sul Vesuvio a mille metri d’altezza

Panico ieri pomeriggio sul Vesuvio, dove un bus turistico dell’Eav, per motivi ancora da accertare, ha sfondato il guardrail ed è scivolato in una scarpata. L’incidente è avvenuto a quota mille metri d’altezza. Illesi i turisti in visita al Gran Cono che erano appena scesi. A bordo c’era solo l’autista che è riuscito a mettersi in salvo.
A cura di Pierluigi Frattasi
135 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Panico ieri pomeriggio sul Vesuvio, dove un bus turistico dell'Eav, per motivi ancora da accertare, ha sfondato il guardrail ed è scivolato in una scarpata. L'incidente è avvenuto a quota mille metri d'altezza. Illesi, per fortuna, i turisti che erano già scesi per la visita al Gran Cono. A bordo c'era solo l'autista che è riuscito a scendere in tempo e a mettersi in salvo. Il pullman, secondo le prime ricostruzioni, era parcheggiato in pendenza sulla strada, resa scivolosa, fangosa e sdrucciolevole a causa anche della forte pioggia. Ieri a Napoli, infatti, era stato diramato l'avviso di allerta meteo gialla della Protezione Civile della Campania, per forti precipitazioni.

L'incidente è avvenuto attorno alle ore 14, in una zona di competenza del Comune di Ercolano. Il bus ad un certo punto, per cause da accertare, è scivolato all'indietro, andando ad impattare contro le barriere che delimitano la carreggiata, sfondandole e finendo, poi, la sua corsa, in una scarpata che costeggia la strada. Come detto, per fortuna, non ci sono stati feriti. I turisti, intanto, erano già scesi dal bus per recarsi in visita al Gran Cono. Il mezzo è stato poi estratto dal fosso nel quale era rimasto incastrato grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Municipale e il personale sanitario dell'ambulanza del 118. L'Eav, la società partecipata dei trasporti della Regione Campania, titolare del bus, ha aperto un'indagine interna. Mentre anche le forze dell'ordine stanno lavorando per chiarire quanto avvenuto. Intanto, il maltempo che caratterizza i mesi autunnali e invernali alza la soglia di allarme sulla sicurezza dei mezzi di trasporto. Per gli automobilisti in Campania, di solito, dal 15 novembre scatta l'obbligo di tenere le catene a bordo o di montare gli pneumatici invernali, in particolare per alcune zone, come quelle montane o in specifiche strade.

135 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
390 contenuti su questa storia
Anm, 1300 domande per 25 posti da autista bus, concorso a febbraio: niente pre-selezioni
Anm, 1300 domande per 25 posti da autista bus, concorso a febbraio: niente pre-selezioni
Posillipo, riapre via del Marzano dopo 7 anni: è la parallela di via Manzoni
Posillipo, riapre via del Marzano dopo 7 anni: è la parallela di via Manzoni
Crisi Bus Ctp, protesta sul tetto del deposito degli autisti disperati e senza stipendio
Crisi Bus Ctp, protesta sul tetto del deposito degli autisti disperati e senza stipendio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni