6 Dicembre 2021
15:25

Auto e moto rubate vendute con targhe false, denunciato concessionario a Sant’Anastasia

La Polizia ha denunciato un concessionario di Sant’Anastasia (Napoli): aveva in vendita 8 veicoli risultati rubati, a cui erano state messe targhe false.
A cura di Nico Falco

Le automobili e i motocicli venivano rubati nel Napoletano e subito rimessi in vendita. Senza nessuna modifica particolare per evitare che venisse ricostruita la provenienza: unica accortezza, targhe nuove invece di quelle originali. Lo ha scoperto la Polizia Stradale, che ha sequestrato 8 veicoli, tra moto e auto, tra Sant'Anastasia e Piazzolla di Nola, in provincia di Napoli, e denunciato un concessionario, un 40enne di Sant'Anastasia, che ora dovrà rispondere di ricettazione, riciclaggio, appropriazione indebita ed attività non autorizzata di smaltimento rifiuti.

I veicoli recuperati dalla Stradale del Compartimento Campania – Basilicata, in una indagine che ha coinvolto anche i reparti investigativi della sezione di Napoli, di Napoli Nord e di Nola, sono 6 automobili, tra Fiat Panda, Renault Captur, Smart e Lancia Y, e 2 motocicli Vespa Piaggio; durante l'operazione è stata sequestrata documentazione varia e l'area di circa 600 metri quadrati che veniva utilizzata per la sosta e per l'esposizione dei veicoli in vendita.

Gli agenti hanno confrontato le targhe dei veicoli con i numeri di telaio e hanno scoperto che in nessun caso c'era corrispondenza. Anzi, alcune delle targhe erano palesemente false, altre invece appartenevano ad altri veicoli simili; 4 veicoli sono risultati oggetto di furto e 3 di appropriazione indebita (in quanto presi a noleggio e non restituiti); soltanto per un veicolo non è stato possibile ricostruire la provenienza nell'immediato in quanto il numero di telaio era illeggibile.

I furti erano tutti recenti, erano stati messi a segno tra giugno scorso e poche settimane fa. Sono in corso ulteriori accertamenti sia sul concessionario, per ricostruire eventuali altre vendite pregresse di veicoli con la stessa provenienza illecita, sia per accertare le modalità del traffico dei veicoli rubati, per arrivare ai responsabili.

Il business dietro le auto rubate, fatte a pezzi per i ricambi: scoperta officina, due arresti
Il business dietro le auto rubate, fatte a pezzi per i ricambi: scoperta officina, due arresti
Vende cialde di caffè rubate, denunciato imprenditore: la scoperta a Frattamaggiore
Vende cialde di caffè rubate, denunciato imprenditore: la scoperta a Frattamaggiore
Fuorigrotta, positivo al Covid viola la quarantena e va in giro in auto: denunciato
Fuorigrotta, positivo al Covid viola la quarantena e va in giro in auto: denunciato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni