105 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli

Assalto con le pietre al bus a Secondigliano, finestrini esplosi e panico a bordo

Colpito da sassi un bus Air Campania di passaggio a Corso Secondigliano. Il pullman era pieno di persone.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
105 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Un bus dell'Air Campania assaltato con le pietre a Corso Secondigliano, nell'area nord di Napoli, questa mattina. Uno dei finestrini, centrato da un sasso, è esploso per l'impatto, dopo essere stato colpito. L'episodio, avvenuto attorno alle ore 11,30 di oggi, lunedì 12 febbraio 2024, ha scatenato il panico a bordo. L'aggressione è avvenuta all'altezza del quadrivio di Arzano. Il bus, secondo le prime informazioni, era partito da Teverola ed era diretto allo stazionamento di Porta Capuana a Napoli, quando è stato bersagliato da una sassaiola su Corso Secondigliano. A denunciare l'accaduto è Marco Sansone, dell'Esecutivo Confederale Regionale USB Campania: "È successo anche oggi – dice – Stavolta ad un autobus dell'AIR Campania. In pieno giorno e con i viaggiatori a bordo".

Sansone (Usb): "Colpito pullman pieno di passeggeri"

Secondo la ricostruzione dell'Usb, erano le 11.30 di stamattina quando "un sasso di medie dimensioni ha colpito e frantumato un finestrino di un autobus AIR Campania di passaggio lungo il Corso Secondigliano, partito da Teverola e diretto a Napoli, attestamento di Porta Capuana".

Per Marco Sansone, sindacalista Usb,

"Anche in questo caso, solo per fortuna, non si sono registrati feriti, ma solo danni rilevanti all'autobus, che, ovviamente, non ha potuto continuare la corsa. L'autista ha tentato più volte, invano, di mettersi in contatto telefonicamente con le Polizia di Stato per essere supportato e per denunciare l'accaduto, per fortuna, però, di lì a poco si è trovata a passare una pattuglia della Polizia Municipale, alla quale ha raccontato l'ennesimo atto vandalico nei riguardi di un mezzo di trasporto pubblico locale campano".

Poi aggiunge:

"Anche L'episodio di stamattina conferma quanto andiamo dicendo da tempo sulla mancanza di controllo del territorio – afferma Marco Sansone . La cosa più sconcertante è che il lancio di sassi stavolta è avvenuto in pieno giorno e su una strada molto trafficata e piena di persone, cosa che poteva comportare anche ferimenti gravi di qualche malcapitato. Per fortuna, oltre all'ennesimo autobus che sarà messo fuori servizio per diverso tempo, non ci sono state conseguenze serie per autista e passeggeri, ma ci colpisce che anche in questo caso nessuno abbia visto niente e che l'autista sia stato lasciato solo".

105 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
901 contenuti su questa storia
Monopattini elettrici a noleggio a Napoli entro l'estate 2024: saranno 2mila, gestiti da 3 società
Monopattini elettrici a noleggio a Napoli entro l'estate 2024: saranno 2mila, gestiti da 3 società
Napoli, stop alla gara dei trasporti: "Bus, metro e funicolari resteranno pubblici"
Napoli, stop alla gara dei trasporti: "Bus, metro e funicolari resteranno pubblici"
Vasca da bagno sui binari, treno rischia di deragliare: terrore sulla Circumvesuviana
Vasca da bagno sui binari, treno rischia di deragliare: terrore sulla Circumvesuviana
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views