In giro per il Lotto Zero di Ponticelli armati di pistola: ma incrociano una pattuglia della Finanza e scappano, nascondendo le armi e poi dileguandosi. Armi che sono state ritrovate dai Baschi Verdi e sequestrate, insieme a diverse munizioni. La vicenda è avvenuta ieri sera, durante un normale controllo delle forze dell'ordine all'interno del Lotto Zero di Ponticelli, una nota piazza di spaccio che si trova nel quartiere orientale di Napoli

Su via Cleopatra, gli agenti hanno notato alcune persone che, alla vista della pattuglia, si sono dati alla fuga in varie direzioni. Due di loro, in particolare, sono entrati di corsa all'interno di un vano scalo di un appartamento, riuscendo a sparire: ma qui, i finanzieri sono riusciti a ritrovare, nascoste in una intercapedine semichiusa da una porticina di alluminio, tre pistole con la matricola abrasa, due delle quali già caricate e praticamente pronte ad essere utilizzate, e ben 48 cartucce. Si tratta di tre pistole semiautomatiche: una ISSC M22, una Beretta 15 ed una Tanfoglio Force. Le armi e le munizioni sono state così sequestrate ed affidate alla Scientifica che ora dovrà capire se siano state utilizzate per vicende criminali, come agguati o sparatorie. Proprio a Ponticelli ad inizio settembre vi erano stati spari contro l'abitazione di un boss degli Aprea in via Flauto Magico. Nell'abitazione in quel momento non c'era nessuno, ma il commando, formato da quattro persone, ha esploso diversi colpi di pistola contro il balcone e l'esterno dell'abitazione, facendo salire ulteriormente la tensione nella periferia orientale di Napoli, dove si erano già verificati episodi simili nelle settimane precedenti.