Tenta di rubare 23 barattoli di Nutella da 900 grammi l'uno da un supermercato, ma è stata beccata prima che riuscisse ad allontanarsi con la refurtiva. La vicenda è accaduta nel comune di Arienzo, nel Casertano: protagonista una ventinovenne originaria di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, già nota alle forze dell'ordine per reati specifici. La donna è stata deferita in stato di libertà dai carabinieri del posto e dovrà rispondere dall'accusa di furto.

La vicenda è accaduta nel pomeriggio di ieri, mercoledì 9 settembre: la ventinovenne è entrata nel supermercato con figlia al seguito, seduta nel passeggino. E proprio questo è stato il mezzo utilizzato per trasportare la merce fuori dal negozio: la donna ha infatti nascosto ben 23 barattoli di Nutella da 900 grammi (formato particolarmente costoso) sotto il passeggino dove si trovava la figlia minore, pensando di passare inosservata. Oltre ai barattoli, aveva arraffato anche altri dolci da forno, sempre nascosti sotto la carrozzina. Ma quando ha provato ad allontanarsi, la cassiera del supermercato ha notato qualcosa e l'ha fermata, anche grazie all'ausilio di un carabinieri libero dal servizio, che l'ha bloccata prima che riuscisse a lasciare l'esercizio commerciale. Dai controlli è poi emersa tutta la refurtiva che la donna aveva provato a portare via. Per lei è scattato così, dopo le formalità di rito e l'identificazione, il deferimento a piede libero all'autorità giudiziaria con l'accusa di furto. La refurtiva è stata invece restituita al negozio, che ha potuto rimetterla in vendita regolarmente sugli scaffali.