1.460 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

A Sorrento avvistata una balena grigia: è il secondo cetaceo in quattro mesi nel Golfo di Napoli

Avvistata una balena grigia al largo di Sorrento. L’enorme cetaceo è stato individuato da alcuni pescatori nella giornata di ieri nella Penisola Sorrentina. Si tratta del secondo avvistamento di una balena nel Golfo di Napoli, dopo quello dello scorso gennaio, quando il cetaceo poi si spiaggiò e morì sulle coste di Sorrento.
A cura di Pierluigi Frattasi
1.460 CONDIVISIONI
Immagine

Avvistata una balena grigia al largo di Sorrento. L'enorme cetaceo è stato individuato da alcuni pescatori nella giornata di ieri nella Penisola Sorrentina. Si tratta del secondo avvistamento di una balena nel Golfo di Napoli, dopo quello dello scorso gennaio, quando il cetaceo poi si spiaggiò e morì sulle coste di Sorrento. Questa volta, secondo l'Area Marina Protetta di Punta Campanella, la balena grigia “potrebbe essere la stessa vista a Ponza 2 giorni fa”.

Si tratterebbe, quindi, secondo l'Area Marina Protetta di Punta Campanella, “di una balena che sembrerebbe della specie Grigia. È stata seguita fino all'imboccatura del Porto di Sorrento, poi è stata persa di vista. Si spera che abbia preso il largo. È stata allertata la Capitaneria di Porto. Un altro avvistamento incredibile a pochi giorni da quello di Ponza. Seguiranno aggiornamenti, l'avvistamento è in fase di valutazione. Ricordiamo a tutti che in caso di avvistamento bisogna mantenere la distanza, non interferire con l'animale e avvertire prontamente le autorità”.

Lo scorso gennaio una enorme balena fu avvistata a Sorrento. Si trattava del più grande mai avvistato nel Mediterraneo con i suoi 19,77 metri di lunghezza. Il mammifero si era spiaggiato il 14 gennaio scorso nel Porto di Marina Piccola, a 20 metri di profondità. Il corpo era stato poi trasportato all'interno del bacino del cantiere Cantiere Nautico “Compagnia Cantieri Napoletani” per l'autopsia e le indagini. Il 25 gennaio era poi stato riportato a Sorrento, per essere sepolto in una mega-tomba di 100 metri, dalla quale poi sarà riesumato tra qualche mese. Lo scheletro sarà poi esposto in un museo.

1.460 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views