L'angelo con le ali di Diego Armando Maradona atterra a San Gregorio Armeno. Opera del maestro presepiaio Genny Di Virgilio, la statuetta è un omaggio dell'artista per il più grande calciatore di tutti i tempi, che ha fatto vincere due scudetti al Napoli e una Coppa Uefa, morto oggi all'età di 60 anni a causa di un arresto cardiorespiratorio. Nella statuina il Pibe de Oro è rappresentato con i calzoncini bianchi e la maglia azzurra del Napoli fresco campione d'Italia, con lo scudetto appuntato sul petto, e al braccio sinistro la fascia da capitano. Sulle spalle le ali, a quanto si nota dallo scatto pubblicato su Instagram da Di Virgilio, che ha piazzato un pallone bianco sotto il piede destro del campione argentino. "Vola in alto ciao grande", scrive Di Virgilio.

Flash mob dei presepiai a San Gregorio Armeno

Domani, intanto, alle ore 14,30 a San Gregorio Armeno, nei pressi della bottega dei fratelli Capuano ci sarà un altro flash mob per Diego. "Ogni presepiaio – spiega Gabriele Casillo, dell'associazione dei bottegai – porterà un omaggio in memoria di Diego". Un modo da parte dei maestri artigiani della strada del centro storico per dedicare al campione del calcio mondiale un giusto ricordo. Proprio a San Gregorio Armeno, infatti, le statuine di Diego Armando Maradona hanno fatto la loro comparsa sui banconi dei presepiai fin dagli anni degli scudetti del Napoli di Corrado Ferlaino. Tantissimi artigiani sono legati a Maradona, considerato un simbolo di Napoli e della napoletanità nel mondo, oltre che dell'Argentina, allo stesso modo del presepe napoletano e dei pastori di San Gregorio Armeno.