È bastato un post sui social network qualche anno fa per scatenare la curiosità di centinaia di persone. E, difatti, la foto pubblicata su Facebook, in poco tempo, ha collezionato centinaia di like e commenti. L'oggetto di tanta curiosità? Un pandoro fatto di mozzarella di bufala. Si tratta, effettivamente, di un latticino vero e proprio, che ha però la forma di un tradizionale pandoro, uno dei dolci tipici delle festività natalizie. Subito, la fotografia ha scatenato la ricerca al posto in cui poter gustare questa prelibatezza:  un ristorante di Ercolano, nella provincia di Napoli, che proponeva questo innovativo pandoro di mozzarella di bufala nel suo menù proprio in occasione delle festività natalizie, soprattutto in vista del cenone di Capodanno.

Il pandoro fatto di mozzarella di bufala non è una invenzione né tanto meno un fotomontaggio: è assolutamente vero e lo produce un caseificio del Napoletano e uno del Casertano (precisamente di Mondragone) anche se ora, visto il battage sui social network molti caseifici tra Napoli,  Caserta e Salerno sostengono di saperlo realizzare. Il latticino è in effetti un prodotto caseario molto duttile che è possibile plasmare all'interno di forme ad hoc, anche se ovviamente la forma preferita è quella tonda di vario peso e diametro (nota grazie a Benvenuti al Sud è la cosiddetta ‘zizzona di Battipaglia') o la treccia, più frequente nella zona Sorrentina, da Agerola a Vico Equense.

La mozzarella di bufala e di latte vaccino resta uno degli alimenti che regna tra i prodotti tipici del Sud Italia. Oltre ad essere uno degli ingredienti della pizza napoletana doc e della parmigiana di melanzane, può essere usata anche scenograficamente senza per forza andare a cercare chissà dove: tra le preparazioni che spopolano sul web c'è anche questa bellissima mozzarellona ripiena di parmigiana di melanzane (la si può fare anche coi peperoni). Basta scavare delicatamente all'interno di una grossa mozzarella e tenere la parte superficale come coperchio: il risultato è a dir poco spettacolare.