127 CONDIVISIONI

26 luglio, si celebra San Gioacchino e Sant’Anna, protettrice delle partorienti

Sant’Anna è invocata come la protettrice delle donne gravide, che a lei si rivolgono per ottenere da Dio tre grandi favori: un parto felice, un bambino in buona salute e latte sufficiente per allattarlo. È patrona di Caserta, compatrona di Napoli e protettrice di molti mestieri legati alle madri e alle donne.
A cura di Redazione Napoli
127 CONDIVISIONI

Il 26 luglio si festeggia Sant'Anna, la mamma di Maria Santissima. Sebbene non ci siano molte notizie sulla sua vita, Sant'Anna è molto venerata sia in Oriente quanto in Occidente. Ella è la patrona di Caserta, compatrona di Napoli insieme a altri 52 santi e protettrice di molti mestieri legati alla maternità e alle donne.

Il nome Anna deriva dall'ebraico Hannahe che significa grazia. La figura di Sant'Anna non è nominata nei Vangeli canonici, al contrario è citata nei vangeli apocrifi della Natività e dell'Infanzia e nel Protovangelo di San Giacomo. La Santa è particolarmente invocata dalle partorienti, in special modo nei parti difficili e dalle donne sterili, per aver avuto il privilegio di essere la mamma di Maria Vergine. Dopo lunghi anni di matrimonio con San Gioacchino, uomo ricco e pio, Anna non aveva avuto figli. I due che si amavano molto, soffrivano fortemente per la mancanza di prole. Al punto tale che un giorno, San Gioacchino si allontanò da casa per 40 giorni, e tra preghiere, lacrime e digiuni chiese, nella solitudine più dura, un figlio a Dio. Anche Anna soffriva per la loro sterilità e anche per l'allontanamento del marito, per questo cominciò a pregare incessantemente affinché il Signore gli concedesse un figlio. Poco dopo le apparve un angelo che le annunciò "Anna, Anna, il Signore ha ascoltato la tua preghiera e tu concepirai e partorirai e si parlerà della tua prole in tutto il mondo" e così avvenne.

127 CONDIVISIONI
Festa di San Gennaro 2022, al Vomero processione con i fuochi d'artificio il 19 settembre
Festa di San Gennaro 2022, al Vomero processione con i fuochi d'artificio il 19 settembre
San Gennaro, la bellissima omelia di don Mimmo Battaglia sulla
San Gennaro, la bellissima omelia di don Mimmo Battaglia sulla "Gente, magnifica gente" di Napoli
La statuina della Regina Elisabetta prontamente collocata sul presepe napoletano
La statuina della Regina Elisabetta prontamente collocata sul presepe napoletano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni