Il professor Alberto Zangrillo ha scelto Twitter per comunicare "ai giornalisti", ma anche a chi lo segue sul social network, che il pronto soccorso Covid dell'ospedale San Raffaele di Milano è vuoto. "Cari Signori Giornalisti, questa mattina il Pronto Soccorso Covid-19 del San Raffaele è vuoto", ha scritto il primario dell’Unità operativa di Anestesia e rianimazione generale e cardio-toraco-vascolare della struttura di cura di Milano. "Vaccini, ricerca e soprattutto cure corrette e tempestive fanno la differenza", ha aggiunto nel tweet Zangrillo.

Dall'ospedale confermano: Trend in discesa

Dall'ospedale fondato da Don Verzè confermano a Fanpage.it che "finalmente il trend è in discesa", con la speranza che la situazione non cambi. Nel pronto soccorso Covid della struttura la scorsa settimana si erano registrati sette ingressi, ancora meno nei giorni scorsi e zero da ieri, stamattina inclusa. Migliora anche il trend dei ricoveri: a ieri risultavano ricoverate in totale, tra via Olgettina e Turro (dove si trova un'altra sede del San Raffaele).

In Lombardia la situazione nei Ps è stabile

Anche se i dati relativi a ricoveri, anche in terapia intensiva, sono in calo in tutta la Lombardia, non è sicuramente il momento di abbassare la guardia. Lo dimostra la situazione nei pronto soccorso di tutta la regione, monitorata da Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali). Negli ultimi giorni c'è stato solo un lieve calo della percentuale di sospetti pazienti Covid rispetto al totale degli accessi al pronto soccorso. Ieri, su un totale di 7.705 accessi in ps, 314 (pari al 4 per cento) hanno riguardato sospetti pazienti Covid. Percentuali lievemente inferiori si sono registrate negli ultimi sette giorni.