L'ex giornalista Emilio Fede è ricoverato in condizioni serie all’ospedale San Raffaele di Milano. L'ex direttore del Tg4 ha 89 anni e lo scorso dicembre era stato contagiato dal Coronavirus. Era già stato ricoverato a Napoli, al Covid residence dell'Ospedale del Mare, dopo un periodo di isolamento trascorso in un hotel del capoluogo campano, ma si era poi ripreso dal contagio. Secondo quanto riportava il quotidiano "Il Roma", anche sulla base di fonti vicini all'ex giornalista, Fede era finito in ospedale a seguito di una nuova infezione da Coronavirus. All'agenzia Adnkronos l'ex direttore del Tg4 ha però detto che "il covid non c'entra niente" e che la causa del suo ricovero sarebbe "una caduta, una rovinosa scivolata". Lo stesso Fede ha poi rassicurato sul suo stato di salute: "Non sono in gravi condizioni, è stata però un'esperienza drammatica", ha detto, aggiungendo di essere "in piedi per miracolo".

A giugno era stato arrestato a Napoli per violazione dei domiciliari

Dall'ospedale al momento non trapelano aggiornamenti sulle condizioni di salute di Fede: non sarebbero in programma bollettini. Nel corso della sua lunga carriera giornalistica, Fede ha diretto testate come il Tg1 ed è poi stato uno dei volti di punta delle reti Mediaset di Silvio Berlusconi, prima a Studio Aperto su Italia 1 e poi al Tg4. Negli ultimi anni, dopo l'addio turbolento a Mediaset, da cui è stato licenziato, Fede ha affrontato diversi procedimenti giudiziari. È stato implicato e poi condannato in via definitiva a 4 anni e 7 mesi per favoreggiamento della prostituzione nel cosiddetto "caso Ruby" ed è stato condannato in un altro processo per un presunto ricatto a luci rosse a un dirigente Mediaset. A causa della sua età Fede non è andato in carcere ma ai domiciliari: a giugno dello scorso anno venne però arrestato per evasione a Napoli, perché stava festeggiando il compleanno sul lungomare con la moglie.