88 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Violenza di gruppo su una ventenne: uno dei ragazzi è stato condannato a 7 anni, ma è sparito

Nel 2017 una ragazza di vent’anni è stata violentata da due ragazzi a Cologno al Serio (Bergamo): entrambi sono stati condannati. Uno di loro, che ha ricevuto una pena di 7 anni, è sparito nel nulla.
A cura di Ilaria Quattrone
88 CONDIVISIONI
Immagine

Il 16 gennaio 2017 una ragazza di appena vent'anni è stata vittima di una violenza sessuale a opera di un gruppo a Cologno al Serio (Bergamo). Nella giornata di ieri, giovedì 6 aprile, i due responsabili sono stati condannati a quattro e sette anni di carcere. Uno di loro, il giovane che ricevuto la pena più alta, è però sparito nel nulla. In aula c'era solo il so avvocato. Nessuna notizia nemmeno della vittima e del suo fidanzato.

La ragazza violentata a Cologno al Serio era stata ospitata dai due presunti responsabili

All'epoca dei fatti, la ragazza era ospite a casa di quelli che poi l'hanno violentata. A chiedere loro di offrire una sistemazione alla ventenne, era stato proprio il fidanzato. Oltre ai due responsabili, in quell'appartamento vivevano le fidanzate di entrambi e la sorella di uno di loro. La seconda sera, quando nessuna donna era in casa, uno dei due uomini avrebbe chiesto alla ventenne di avere un rapporto sessuale dietro il pagamento di cento euro.

La vittima avrebbe rifiutato. A un certo punto, lui l'avrebbe attirata in camera con un pretesto. A quel punto, il complice l'avrebbe afferrata per le braccia, provocandole alcuni lividi, e l'altro l'avrebbe violentata. Quella sera, le avrebbero tolto il cellulare per impedirle, probabilmente, di chiedere aiuto. Il giorno successivo la ragazza ha raccontato tutto al fidanzato e, insieme, sono andati a sporgere denuncia. Nessuno dei due è stato arrestato.

La difesa dei due ragazzi condannati per violenza sessuale a Cologno al Serio

Per la Procura, il racconto della giovane è attendibile. L'avvocato di uno dei due imputati aveva chiesto l'assoluzione per insufficienza di prove. Per il legale ci sarebbero alcune anomalie, anche se il suo cliente non è stato collaborativo se non durante l'incidente probatorio. L'esempio portato in aula è stato quello relativo alla presenza di lividi che, come spiegato dall'avvocato, sarebbero solo a un braccio. Inoltre "dell'atto sessuale non c'è traccia".

88 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views