Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

È stata ritrovata dopo alcune ore di apprensione la donna di 86 anni che ieri pomeriggio era uscita dalla casa di riposo dove era ospite a Vesio a Tremosine, in provincia di Brescia, senza più fare ritorno. Dopo la segnalazione della scomparsa erano state attivate immediatamente diverse squadre di soccorso: sul posto vigili del fuoco e volontari degli alpini e del paesino.

Stando alle prime informazioni riportate da Brescia Today, la donna è stata trovata oggi 2 giugno attorno alle 8: l'anziana verso il tardo pomeriggio di ieri si era diretta lungo un sentiero a circa un chilometro oltre il cimitero fino a far perdere le sue tracce. Ora resta da capire cosa sia successo: la donna forse mentre era in passeggiata è stata colpita da un malore. Una volta trovata è stata subito trasportata in codice rosso in ospedale.

Sempre nel Bresciano si cerca ancora Laura Ziliani

Intanto in Lombardia continuano le ricerche per trovare anche Laura Ziliani, la donna di 55 anni scomparsa dallo scorso 8 maggio a Temù, piccolo paese della Val Camonica in provincia di Brescia: come hanno spiegato le figlie la 55enne era uscita a fare una passeggiata sui vicini sentieri senza fare più ritorno. Un residente della zona, stando a quanto riporta il quotidiano locale "Il Giornale di Brescia", ha infatti trovato una scarpa abbandonata nei pressi del torrente Fiumeclo, avvisando del ritrovamento i carabinieri. Dagli accertamenti è risultato che si tratterebbe proprio della scarpa della ex vigilessa che ormai oltre due settimane fa è uscita di casa per una passeggiata e non ha più fatto ritorno. La famiglia è già provata da una tragedia: nel 2012, infatti, il marito di Laura e padre delle sue figlie, Enrico, era morto travolto da una slavina.