La vicepresidente di Regione Lombardia Letizia Moratti ha confermato anche oggi il via libera il 22 aprile alla prenotazione per il vaccino anti Covid in Lombardia dai 60 ai 69 anni. Esattamente come prevede il piano vaccinale. Per ora resta dunque confermato. Nessuna anticipazione per il momento come era successo per gli over 70 che hanno potuto accedere al portale qualche giorno prima del 15 aprile, ovvero la data per loro riportata sul calendario del piano vaccinale. "Invito quindi gli over 70 – lancia l'appello la Moratti – che non hanno ancora aderito, a prenotarsi a loro volta, così da consentirci di concludere la vaccinazione dei settantenni entro il mese di aprile, come è nel nostro programma. Infine, ricordo che dal 22 aprile apriremo il portale alle prenotazioni dei lombardi dai 60 ai 69 anni".

L'obiettivo di Regione Lombardia è quello di somministrare 47mila dosi al giorno. Fino ad oggi sono state somministrate 2.072.000 dosi pari all’82 per cento di quelle consegnate. L’ultimo dato consolidato, del 10 aprile, è di oltre 47mila dosi somministrate (47.213) in un giorno, come precisa il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. Intanto Regione Lombardia sta puntando ad accelerare sui vaccini, soprattutto dopo che mancano ancora 70mila over 80 a ricevere la prima dose del vaccino anti Covid: secondo i piani per loro le vaccinazioni sarebbero dovute terminare ieri domenica 11 aprile. Ma sono necessari altri giorni: in base al report, pubblicato da Regione sul proprio sito, alle 9.30 del 12 aprile su 622.331 over 80 che hanno aderito alla campagna e che non rientrano tra gli ospiti delle Rsa, hanno ricevuto la prima dose 546.268 anziani. All'appello mancano 76.063 cittadini. Di questi però parte sono allettati o vulnerabili e hanno richiesto il siero a domicilio e altri sono coloro che non avevano completato l'iscrizione nel vecchio portale gestito dalla società regionale Aria.

Infine Fontana ringrazia il personale sanitario: "Nonostante la fatica di questo anno è pieno di entusiasmo e ha voglia di concludere questa operazione straordinaria. A loro va ancora una volta il nostro grazie perché stanno dando un’ennesima dimostrazione della loro efficienza, della loro capacità e della loro voglia di dare una risposta ai tanti cittadini che, a loro volta, sono molto soddisfatti per come si stanno svolgendo le operazioni".