2.920 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

È di Rita Trevisan il corpo trovato dentro un canale a Bollate: i figli sul posto

È stato trovato un cadavere a Bollate (Milano): è di Rita Trevisan, l’anziana scomparsa il 5 febbraio scorso. A denunciare la sua scomparsa erano stati i due figli.
A cura di Ilaria Quattrone
2.920 CONDIVISIONI
Rita Trevisan, 86 anni, è scomparsa da Baranzate il 4 febbraio 2024
Rita Trevisan, 86 anni, è scomparsa da Baranzate il 4 febbraio 2024

Nella giornata di oggi, martedì 2 aprile, è stato trovato il cadavere di una donna a Bollate, comune che si trova nella provincia di Milano: si tratta di Rita Trevisan, l'86enne che è scomparsa lo scorso 5 febbraio a Baranzate, circa un chilometro e mezzo dal luogo del ritrovamento.

carabinieri del comando provinciale di Milano e del gruppo di Rho hanno ripescato il cadavere, grazie ai vigili del fuoco: secondo le prime ricostruzioni, sul corpo non ci sarebbero segni di violenza. Sono stati recuperati intanto tutti gli effetti personali dell’anziana, che ancora indossava il cappotto rosso del giorno in cui si è allontanata da casa: la borsa, i documenti e il telefono cellulare.

I figli di Rita Trevisan sono sul posto per il riconoscimento

Il corpo è stato individuato dai carabinieri nel torrente di via Milano. Stando a quanto apprende Fanpage.it, stanno arrivando anche i figli per il riconoscimento. La zona si troverebbe a circa un chilometro dall'abitazione della donna. L'area in cui è avvenuto il ritrovamento era stata battuta in questi mesi di ricerche. È possibile che il cadavere si trovasse in un posto più nascosto a monte e che, a causa delle forti piogge di questi giorni, si sia spostato a causa dell'ingrossamento del fiume.

Oltre ai militari del comando provinciale di Milano, sono presenti i vigili del fuoco che hanno provveduto al recupero del corpo. C'è anche un medico legale che fornirà indicazioni circa il giorno del decesso e le possibili cause.

La scomparsa della 86enne

A denunciare la scomparsa della pensionata sono stati i figli, Marco e Roberto, che si erano presentati nella sua abitazione per pranzare con lei. Non rispondendo al campanello e alle telefonate, si sono subito recati dai carabinieri. Sono stati vagliati diversi filmati.

Le telecamere di sorveglianza inquadrano Rita Trevisan dirigersi verso Ospiate nel pomeriggio del 3 febbraio
Le telecamere di sorveglianza inquadrano Rita Trevisan dirigersi verso Ospiate nel pomeriggio del 3 febbraio

Una videocamera installata su un mobile della sala l'ha ripresa mentre si muoveva nell'appartamento: aveva indosso un piumino bordeaux, un foulard ed era impegnata a preparare la borsa. Altre due telecamere, presenti in strada, l'hanno filmata mentre camminava tra via Milano e via Repubblica a Bollate. Ci sarebbe poi un altro filmato, registrato da una telecamera privata, che riprenderebbe un'ombra simile a quella di Trevisan proprio verso via Fausto Coppi dove si apre uno spazio di aperta compagna.

Rita Trevisan lascia la sua abitazione alle 15:20 del 3 febbraio
Rita Trevisan lascia la sua abitazione alle 15:20 del 3 febbraio
2.920 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views